Ponte: un grande successo il concerto dei Rumatera

Rumatera in concerto a Ponte nelle Alpi
Rumatera in concerto a Ponte nelle Alpi

PONTE NELLE ALPI– Grande successo al concerto dei Rumatera sabato scorso 21 gennaio al Palamares di Ponte nelle Alpi. La serata, organizzato dall’Associazione SpiritOlimpico con la preziosa collaborazione del Comune di Ponte nelle Alpi, era iniziata già nel pomeriggio con i gruppi M.A.I.M, RAINDROPS, NO ARTIST, SPELLBOUND DAZZLE che hanno suonato fino alla spettacolare esibizione RUMATERA iniziato alle ore 21.30. Il gruppo formato da 4 ragazzi della Riviera del Brenta, sta registrando una grande popolarità in questi ultimi anni in tutta Italia.Quindi 8 ore di musica live non stop che hanno portato al Palamares un pubblico di 600 persone. Si ringraziano i 60 volontari tra SpiritOlimpico, a.c San Giorgio, Comitato Pollicino, Protezione civile e Alpini di Ponte nelle Alpi che hanno contribuito a questo grande risultato, garantendo una perfetta gestione organizzativa. Ricordiamo che il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza alla casa di riposo di Ponte nelle Alpi.

Molti non più giovanissimi hanno sottolineato che un concerto così con svariate centinaia di persone scatenate sotto il palco non si vedeva da decenni in Val Belluna. Alcuni hanno detto che era dai tempi dei concerti di Vasco Rossi a Longarone (anni ’80) che non si divertivano e ballavano in questa maniera. Anche i Rumatera stessi sono rimasti impressionati dall’accoglienza ricevuta tanto da dichiarare pubblicamente che sembrava loro di essere a casa propria.

Entusiastici anche i commenti sui diversi social network da parte dei partecipanti. Ecco uno tra i più significativi : “Grazie a tutti per la bellissima serata di sabato !!! Complimenti a tutti coloro che si sono adoperati per l’ottima riuscita dell’evento.. alla faccia di chi continua a dire che qui a Belluno non c’è niente da fare.. eccovi serviti!!“.

Articolo di Igor Roldo con fotografie di Alex Dal Borgo e Lucio Fagherazzi

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.