Padola: tre giorni con i Campionati italiani di sci di fondo Giovani

L'arrivo di Bruno Debertolis (Comelgo Loppet)

PADOLA DI COMELICO SUPERIORE – Il Comelico si veste di tricolore. Il prossimo fine settimana, dal 27 al 29 gennaio, infatti, le piste di Padola ospiteranno i Campionati italiani di sci di fondo Giovani, vale a dire la rassegna tricolore riservata alle categorie Juniores (nati nel 1992 e 1993) e Aspiranti (1994-1995). Si tratta di un evento che richiamerà oltre 300 promesse degli sci stretti italiani e che costituirà la prova di selezione decisiva per formare la selezione azzurra in vista dei Campionati del Mondo Juniores che si svolgeranno a Erzurum (Turchia) dal 19 al 26 febbraio.

Le gare, la cui ora di inizio è stata fissata per tutte le giornate alle 9.30, cominceranno oggi venerdì 27 con le gare sprint a tecnica libera (tracciato di 1,2 km), per proseguire sabato 28 con le gare su distanza in tecnica classica (5 km per Aspiranti donne, 7,5 km per Aspiranti uomini e Juniores donne, 10 km per Juniores uomini) e chiudere domenica 29 con le spettacolari gare a inseguimento (in base ai distacchi del giorno precedente) a tecnica libera (7,5 km per Aspiranti donne, 10 km per Aspiranti uomini e Juniores donne, 15 km per Juniores uomini).

L’organizzazione è affidata al trevigiano Sci club Orsago che sarà supportato, oltre che da Rdz, società pordenonese leader a livello nazionale nel campo dei sistemi di climatizzazione, dall’amministrazione comunale di Comelico Superiore, Unione Sportiva Valpadola e Comelico Nordic Ski. Un’alleanza tra pianura e montagna che ha riempito gli alberghi del Comelico, facendo di un evento sportivo una bella opportunità di promozione del territorio. Promozione e festa: alla tre giorni tricolore, infatti, parteciperanno, da bordo pista, anche i ragazzi delle scuole del Comelico.

«In queste ore stiamo ultimando gli ultimi dettagli – spiega il coordinatore della macchina organizzativa, Fabio Bolzan – Nonostante la neve non sia abbondante, stiamo allestendo un tracciato di 5 chilometri, anziché di 3,75, in modo da garantire un livello tecnico di gara migliore.  Stiamo trasportando la neve in pista anche con i camion. Gli atleti cominceranno ad arrivare già dalla giornata di oggi».

I bellunesi in gara saranno 30. Molti hanno possibilità di andare a medaglia. Tra questi, due ragazze in particolare che si sono messe in evidenza nelle prime gare nazionali di stagione: Erika Antoniol (Polisportiva Sovramonte) e Arianna De Martin (Unione sportiva Valpadola).

I bellunesi in gara per il Comitato Veneto Fisi:

Aspiranti: Arianna De Martin Pinter (Us Valpadola), Erika Antoniol (Polisportiva Sovramonte), Martina Corona (Gs Centro Cadore), Alessandra Da Ros (Gs Castionese), Laura Zampieri (Gs Castionese), Federico Dell’Antone (Ski College Veneto), Nicola Costantini (Sc Val Biois), Diego Tancon (Sc Canale d’Agordo), Jari Paolin (Sc Canale d’Agordo), Nicola Fontanive (Sc Canale d’Agordo), Riccardo Fantina (Sc Cortina), Michele De Bettin (Us Valpadola), Lorenzo De Zaiacomo (Gs Castionese), Federico Maioni (Sc Cortina), Simone De Bona (Gs Castionese), Giacomo Piazza (Sc Valpadola), Fabio Da Rin Bettina (Gs Centro Cadore), Federico De Zordo (Sc Cortina), Alberto Dalla Via (Enal Sport Villaga).

Juniores: Martina Antoniol (Polisportiva Sovramonte), Anna Davare (Sci nordico Marmolada), Yasmin Pocchiesa Vecchiuto (Us Valpadola), Marlene De Martin Pinter (Us Valpadola), Pietro Valleferro (Sc Cortina), Andrea Zandonella (Us Valpadola), Manuel Andrich (Sc Val Biois), Igor Valt (Sc Val Biois), Stefano De Col (Gs Castionese).

I bellunesi in gara per il Comitato Fisi Friuli Venezia Giulia:

Juniores: Mattia Quinz (As Camosci).

Aspiranti: Francesca Comarella (As Camosci).

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.