Sisley Belluno: domenica si gioca a Vibo Valentia

Il coach Roberto Piazza (L. Mares - Tiellephoto.it)
Il coach Roberto Piazza (L. Mares – Tiellephoto.it)

BELLUNO – La Sisley Belluno è pronta ad un’altra grande sfida contro una concorrente diretta: domenica alle ore 18.00 gli orogranata affronteranno la Tonno Callipo al Pala Valentia di Vibo Valentia (diretta Radio Veneto Uno, 97.5 Fm). I ragazzi di coach Piazza, sesti in classifica a 22 punti affronteranno nella 3° giornata di ritorno di Serie A1 Sustenium il sestetto di Blengini, che di punti ne ha 20 punti ed è un gradino sotto la Sisley, al settimo posto. I prossimi avversari di Fei e compagni sono reduci da una sconfitta, 3-1, ad opera di Cuneo. Un ko, con lo stesso passivo di quello subito dalla Sisley domenica scorsa alla Spes Arena: sconfitta contro Verona.

Gli orogranata sono completo (Ogurcak ha superato il problema alla schiena che l’aveva colpito ad inizio settimana): tutti a disposizione di coach Piazza perciò, in vista di una trasferta lunghissima.

La Sisley partirà per la Calabria domani; dopo il match contro la Tonno Callipo, lunedì, voleranno su Torino, e resteranno in ritiro a Cuneo fino al match di mercoledì sera in gara unica (quarti di finale della Del Monte Coppa Italia A1, in diretta su Rai Sport 1 alle 20.30).

Roberto Piazza, allenatore della Sisley Belluno, presenta la gara di doemnica a Vibo Valentia che apre una settimana di fuoco, tutta “on the road” per la squadra bellunese:  “Vibo è una squadra da prendere con le pinze, sono molto pericolosi e stanno giocando bene specie in casa loro – afferma il coach orogranata – Già all’andata ci castigarono al tie break a Belluno e ci ricordiamo bene quanto ci fecero soffrire. Non possiamo permetterci nessuna distrazione e bisogna che ci rimettiamo in carreggiata perché si apre una settimana delicata per noi, con tre trasferte importantissime, questa di Vibo, poi i quarti di Coppa Italia a Cuneo e San Giustino sabato (queste ultime due gare in diretta rai, ndr). L’importante è ritrovare il nostro gioco, se scendiamo in campo con l’atteggiamento dei tre set persi domenica scorsa nel derby con Verona, non abbiamo speranze di uscire indenni dal campo calabrese, se invece ritroveremo le nostre certezze possiamo fare risultato e rilanciarci migliorando la nostra classifica. Vibo ha belle individualità come Cernic, Diaz, Rak e un gioco che puo’ metterci in difficoltà, noi dobbiamo ritrovarci in fondamentali-chiave come la battuta e la ricezione che domenica sono mancati e soprattutto essere compatti nella gestione complessiva della gara. Sarà fondamentale fare bene anche in prospettiva del match “dentro o fuori” di coppa che ci aspetta mercoledì a Cuneo.”

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.