Furto in ospedale: denunciati dalla Polizia due bellunesi

Furto in casa (Luca Mares)

BELLUNO – Nella serata di martedi scorso, 10 gennaio, l’equipaggio della Volante della Questusa è intervenuto presso l’ospedale cittadino in quanto segnalato il furto di un portafogli. L’equipaggio giunto sul posto, una volta contattato il richiedente, ha potuto constatare l’avvenuto furto e le varie dichiarazioni. Il danneggiato riferisce di essere uscito dal proprio ufficio velso le 15.40 e, al rientro, di aver constatato la presenza di un giovane davanti alla porta che lo insospettiva, dato che l’ufficio non è soggetto all’ingresso degli utenti ospedalieri. Nel contempo, dall’ufficio che aveva la porta socchiusa, usciva un altro uomo che, vistosi scoperto, accampava scuse circa la sua presenza in quel luogo. A quel punto il richiedente ha potuto notare la mancanza del proprio portafogli in pelle nera che aveva lasciato sulla tasca esterna della giacca riposta sull’attaccapanni. All’arrivo della Volante, i due bellunesi ancora presenti nel luogo dell’accaduto, sono stati identificati in B.A. di 43 anni e F.F. di 35. I due, accompagnati in Questura, hanno ammesso spontaneamente di aver commesso il furto in concorso. Recuperata la refurtiva, un portafogli e alcune banconote, è stata portata in Questura e consegnata all’avente diritto. I due bellunesi sono stati quindi deferiti alla locale Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per il reato di furto in concorso.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.