Presentata ufficialmente la “Skoda Final Four” di Coppa Italia

La conferenza di presentazione
La conferenza di presentazione a Bolzano

BOLZANO – Per il quarto anno consecutivo la Coppa Italia verrà assegnata sul ghiaccio del Palaonda di Bolzano. La manifestazione, in programma per questo fine settimana, è stata presentata presso la sala Academy della Cassa di Risparmio del capoluogo altoatesino.

Quali relatori sono intervenuti il presidente della Lega Nilo Riva ed il vice presidente Alex Hofer, il presidente della FISG Giancarlo Bolognini ed il suo vice, con competenza per l´hockey su ghiaccio, Karl Linter, il direttore marketing di Skoda Italia Giorgio Colombo, in rappresentanza dello sponsor principale della manifestazione,  l´amministratore delegato dell´HC Bolzano Dieter Knoll ed il vice sindaco del capoluogo Klaus Ladinser.

Le semifinali si disputeranno sabato 14 gennaio, mentre la finale è in programma domenica alle ore 20.30. Oltre ai padroni di casa dell´HC Bolzano, si sono qualificati per la Final Four anche l´HC Val Pusteria Lupi Fiat Professional, Hafro Cortina e Tegola Canadese Alleghe.

La Coppa Italia si giocherà dunque ancora in Alto Adige, dopo i successi, nelle ultime tre edizioni di Bolzano (2009), Renon (2010) e Val Pusteria (2011). Sabato 14 gennaio verranno giocate due semifinali. La prima, che si disputerà alle ore 17, vedrà impegnate la capolsita della Serie A Val Pusteria ed il Cortina, la seconda, in programma alle ore 20.30 opporrà il Bolzano all´Alleghe. Il giorno dopo, domenica 15, sempre alle ore 20.30, andrà in scena la finale per l´assegnazione della Coppa Italia 2010/2011.

L´HC Val Pusteria ha conquistato l´anno scorso per la prima volta la Coppa, mentre la formazione ampezzana del Cortina si è aggiudicata il trofeo nel prime due edizioni disputate nel 1974 e 1975. Per il  Bolzano il discorso è differente: i biancorossi hanno alzato la coppa per tre volte, come Asiago e Milano, e, in caso di successo, segnerebbero un record a livello nazionale, staccando la concorrenza. Alleghe invece è l´unica squadra che non ha ancora vinto al Coppa Italia.

Il programma della “Skoda Final Four” di Coppa Italia (Palaonda Bolzano):

sabato 14 gennaio 2012
Semifinale maschile
ore 17.00: Fiat Professional Lupi Val Pusteria – SG Hafro Cortina
ore 20.30: HC Bolzano – HC Alleghe Tegola Canadese

domenica 15 gennaio 2012
ore 17.00: Finale femminile: EV Bozen 84 Eagles – vincente Real Torino-HC Appiano Lakers
ore 20.30: Finale maschile (diretta su Rai Sport)

SG Hafro Cortina: Stagione notevole quella del Cortina, che, dopo due ultimi posti consecutivi, ha cambiato tutto, affidandosi a Stefan Mair e trovando con lui buone soddisfazioni: il coach bolzanino ha portato ai piedi delle Tofane dei grandi giocatori, e, grazie ad una partenza più che mai lanciata, gli ampezzani sono rimasti in vetta alla classifica per molte settimane. Dopo un normale calo fisiologico, che ha portato a qualche sconfitta nel mese di dicembre, la macchina Cortina, grazie anche al rientro di un paio di infortunati, è tornata a girare appieno. Tra i pali si è rivelato sorprendente il goalie Levasseur e anche i restanti innesti nel pacchetto arretrato hanno dato il loro apporto. Davanti, poi, è stato eccezionale Rob Hennigar, senza contare le qualità dei compagni di reparto Dingle, Fraser e Johansson.  Il Cortina, nel corso della sua storia sportiva, ha già vinto due volte la Coppa Italia, esattamente nelle prime edizioni della stessa, 1973/74 e 1974/75, e certamente proverà ad impreziosire ulteriormente la sua bacheca, caratterizzata, inoltre, da ben 16 scudetti.

Sarà molto difficile provare ad impreziosire la bacheca del club perché affrontiamo il Val Pusteria in semifinale, attualmente la squadra più in forma del torneo. Non partiamo comunque battuti: le gare vanno tutte giocate e nello scontro secco può accadere qualsiasi cosa. Per i miei giocatori questo appuntamento sarà il primo vero impegno di spessore della stagione, nel quale poter far vedere le loro potenzialità”, spiega l´allenatore degli ampezzani Stefan Mair.

HC Alleghe Tegola Canadese: Ultima squadra a qualificarsi alla manifestazione, l’Alleghe versione 2011/12 è profondamente rinnovato rispetto alle passate stagioni, e il talento sembra che non manchi assolutamente: da Adam Henrich, a Greg Hogeboom, sino a Mike Card, sono questi alcuni dei volti nuovi che hanno permesso il cambio di marcia. In gara secca gli agordini possono essere squadra molto pericolosa e, andando a guardare i confronti stagionali contro il Bolzano (avversario della semifinale), hanno sempre dimostrato di poter reggere l’urto dell’avversario. Tra i punti i forza della squadra sicuramente c’è il goalie Adam Dennis, portiere capace di diventare insuperabile in certe serate, mentre davanti a lui la coppia Schutte-Forsstrom viaggia su ottimi livelli. In attacco è stato molto importante il recupero di Nicola Fontanive, giocatore locale sicuramente validissimo, e assieme ai  vari Henrich, Rocco e Hogeboom, punta di diamante di un reparto avanzato che in stagione ha fatto vedere di essere capace di tutto. Nel corso degli anni l’Alleghe è riuscito ad aggiudicarsi un’Alpenliga, vinta proprio a scapito del Bolzano nel 1993.

Qualche anno fa a Torino abbiamo avuto la grande opportunità di vincere la Coppa Italia, ma siamo stati sconfitti in finale dal Pontebba. Proveremo ancora una volta l´assalto al titolo anche se sarà estremamente complicato. Giochiamo contro il Bolzano e in casa loro e credo che siano loro i favoriti”, queste la parole del capitano delle Civette, Manuel De Toni.

Informazioni su Redazione 10927 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Commento

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.