I Tarantolari in diretta da Piazza dei Martiri

I Tarantolati in onda (Tiellephoto.it)
I Tarantolati in onda (Tiellephoto.it)

BELLUNO – E’ Natale e la gente passa sotto i portici di Piazza dei Martiri, alcuni passeggiano chiacchierando in compagnia, altri, con passo frettoloso, pensano alle cose da fare e da acquistare prima della chiusura serale dei negozi. Io sono fermo di fronte alla “vecchia” libreria Tarantola con la mia fotocamera e, tenendomi un po’ in disparte, osservo le persone che passano di fronte alle vetrine del negozio. E’ una vetrina storica della città, da qualche anno usata solo per esporre i libri in vendita presso la libreria di Alessandro Tarantola. E’ Natale e come in una favola anche la “vecchia” libreria riprende vita. Fuori del vetro una piccola radio da cui escono le note di una musica e la voce di Nick. La gente, incuriosita da quella voce, si ferma per un attimo, guarda attraverso il vetro e vede un tavolo con le persone che stanno trasmettendo in diretta. La sensazione che si prova è strana, perchè le parole che si leggono dalle labbra di chi sta parlando arrivano dalla radio in ritardo, come succedeva nei vecchi film. Ti fa sentire subito partecipe della trasmissione radiofonica e, per una volta, quello che immagini ascoltando la radio, in particolar modo se non conosci quello che parla, lo puoi vedere lì di fronte a te. E così le persone che passeggiavano o andavano di fretta, si fermano di fronte alla vetrina ad osservare quella stranezza, una trasmissione radio in vetrina. E’ “Radiobelluno” che dalle 17 alle 19, fino al 7 gennaio, dal lunedì al sabato, andrà in onda di fronte al pubblico di passanti della piazza principale di Belluno. La conduzione della trasmissione che ho foto-ripreso è affidata a Nick Simcock e Piergiorgio Svaluto che intervistano Fabio De Min dei “Non voglio che Clara“ il quale, in diretta con la chitarra, ha proposto alcuni brani. Un’iniziativa splendida che ho cercato di riprendere fotograficamente per i lettori di Tiellephoto Press e GOBelluno Notizie, ma che invito tutti a vedere di persona. Fuori dalla vetrina un attento osservatore, imbacuccato e un po’ imbronciato finchè non mi vede fotografare, poi sorride: Guido Beretta che, guarda caso, passava di là. (Tonino Zampieri)

Articolo fotografico Tiellephoto Press al link http://www.tiellephoto.it/it/B_articolo.asp?id_articolo=986

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.