La Lunga Notte delle Chiese, presente anche la Scuola di Musica Miari

BELLUNO – Sarà presente anche la Scuola Comunale di Musica “Antonio Miari”, l’istituto musicale del territorio gestito dal Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto (Treviso), domani (venerdì 7 giugno) a “La Lunga Notte delle Chiese”: il progetto ispirato all’omonimo format austriaco “Lange Nacht der Kirken” e promosso dall’associazione BellunoLaNotte con il fine di aprire le porte delle chiese a concerti, recite, letture, visite guidate e iniziative culturali di ogni tipo. Una speciale “notte bianca” all’interno dei luoghi di culto che alla quarta edizione conta oltre 80 Diocesi italiane, più di 150 chiese, e l’adesione di Argentina, Brasile e Romania. Sono due gli edifici sacri bellunesi che domani accoglieranno i programmi musicali della Scuola “Miari”: la chiesa di Santo Stefano e quella di San Pietro. Nella prima, alle ore 20.30 interverranno Giovanni Antonello, Mattia Troi e Manuel Santomaso della Classe di Organo del prof. Felix Marangoni. In programma composizioni di Frescobaldi, Zipoli, Franck e Bach. Il corso prepara gli studenti ad affrontare il repertorio secolare della letteratura organistica su organi storici del territorio e delle province limitrofe, valorizzando uno strumento che nel bellunese ha radici profonde e vanta esemplari illustri. A San Pietro, sempre alle 20.30, verrà invece eseguito un doppio programma, da camera e orchestrale. Per la Classe di Canto della prof.ssa Paola Crema Gioia Collarin, Lisa Firrincieli e Chiara Nardi, accompagnate da Matteo Andri al pianoforte, interpreteranno pagine di Handel, Arcadelt, Franck, Durante, Lopez, Pergolesi, Mozart e Vivaldi. Nel “secondo tempo” ci sarà poi la Piccola Orchestra Miari insieme all’Ensemble dell’Orchestra Giovanile Bellunese, diretti da Matteo Andri, con il concerto “Un Milione di musiche – Viaggio sulle tracce di Marco Polo”: il programma percorrerà i suoni e le epoche storiche con musiche di Galuppi, Beethoven, Ketelbey, Cajkovskij e Borodin. La Piccola Orchestra Miari, una “creazione” del maestro Andri, riunisce gli studenti che studiano nei diversi corsi all’interno della Scuola, con l’obiettivo di farli suonare insieme e arricchirne la formazione strumentale e personale. L’Orchestra Giovanile Bellunese accoglie più di quaranta allievi di diversi istituti musicali pubblici e privati della provincia di Belluno ed è gestita dalla Scuola di Musica “Arca Sonora” di Santa Giustina.

Informazioni su Redazione 10218 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.