Bellunum, nel 2019 i nuovi cassonetti del secco e le isole interrate

BELLUNO – Si è tenuta ieri mattina a Palazzo Rosso l’assemblea dei soci di Bellunum per l’approvazione del bilancio; presenti il Sindaco; l’amministratore unico, Davide Lucicesare; il Sindaco di Limana, Milena De Zanet; per Trichiana, il commissario prefettizio di Borgo Valbelluna, Carlo De Rogatis.

I conti

Bilancio positivo per la società partecipata: «Abbiamo raggiunto gli obbiettivi economici prefissi dai soci. – spiega Lucicesare – Nel settore della sosta e della gestione della discarica, abbiamo chiuso in pareggio, mentre per la gestione dei rifiuti abbiamo fatto registrare utili, a norma di legge (remunerazione del capitale)».

66mila euro di utile netto per la raccolta rsu nel comune di Belluno, 6mila a Limana e 5mila a Trichiana.

Nell’ultimo biennio, il personale di Bellunum è cresciuto da 57 unità a 68: «Un incremento legato all’ingresso dei comuni di Limana e Trichiana nel territorio di gestione dei rifiuti, oltre all’aumento del lavoro amministrativo. – spiega Lucicesare – Una crescita occupazionale che è però avvenuta lasciando invariate le tariffe».

Gli investimenti

Tra gli investimenti del 2018, con effetti nel 2019, spiccano i nuovi cassonetti per il rifiuto secco: «Sono arrivati in questi giorni – annuncia Lucicesare – ed entro il 20 maggio conteremo di sostituire con queste nuove dotazioni i precedenti cassonetti. Le tessere per l’uso di questi nuovi contenitori arriveranno nelle case dei cittadini, e ci consentiranno una rilevazione precisa della produzione dei rifiuti da parte delle singole utenze».

Nel 2019, si procederà anche alla realizzazione delle isole ecologiche interrate in Piazza dei Martiri: «La sperimentazione dello scorso autunno è andata bene, – spiega il Sindaco – ma i lavori sono stati rallentati da alcuni problemi amministrativi evidenziati dalla Sovrintendenza , legati alla “delicatezza” dell’area. Quest’anno realizzeremo i lavori, così da poter togliere le campane e i bidoni, per un maggior decoro del centro».

Investimenti limitati invece nel settore della sosta: «Nel 2018 abbiamo attivato le app per il pagamento del parcheggio sugli stalli blu, – ricorda Lucicesare – e quest’anno miglioreremo l’automazione dei sistemi a sbarra».

L’obbiettivo è anche quello di rendere operativo prima di fine anno il parcheggio alla piscina.

Il commento

Soddisfatto il Sindaco, soprattutto per i risultati del settore rifiuti: «Avevamo ipotizzato di aver già raggiunto la percentuale massima di raccolta differenziata, ma i risultati dello scorso anno sono ancora migliori dell’annata precedente (81,3% a Belluno nel 2018 contro l’80,6% del 2017; stabili Limana e Trichiana). Continuiamo così ad essere uno dei comuni con il più alto tasso di raccolta differenziata e quello con la tariffa più bassa a livello nazionale; è un risultato che ovviamente ci inorgoglisce, il cui merito va dato ai nostri concittadini. Da parte nostra, continueremo ad investire, come per i nuovi cassonetti del secco e per le isole interrate, e a proporre sperimentazioni, come la fornitura di pannolini compostabili all’asilo nido comunale, che permette di ridurre la produzione di rifiuto secco e propone una “buona pratica” da replicare anche in famiglia».

Informazioni su Redazione 10166 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.