Valanghe, cessato stato di attenzione su Dolomiti e Prealpi venete

VENEZIA – Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha dichiarato “cessata la fase operativa di attenzione per il rischio valanghe” sulle Dolomiti e le Prealpi venete.

La situazione attuale indica che la neve recente è in assestamento e consolidamento a tutte le quote, con processi di fusione accelerati nei fondovalle prealpini e dolomitici.

“Il pericolo valanghe, oltre i limite del bosco – recita il bollettino emesso –  è 3 – marcato sulle Dolomiti e 2 – moderato sulle Prealpi. I distacchi spontanei, in esaurimento, sono possibili nelle ore pomeridiane e serali. I distacchi provocati sono ancora facilmente innescabili. Secondo le previsioni, il manto nevoso continuerà la sua fase di fusione e consolidamento, specie alle quote medio basse. In montagna, singole valanghe potranno interessare marginalmente la viabilità in alta quota. Il temporaneo peggioramento del tempo, previsto fra mercoledì e giovedì, non dovrebbe determinare sostanziali modifiche del pericolo valanghe”.

Informazioni su Redazione 10284 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.