Neve a bassa quota, vento e freddo polare in tutta la provincia

BELLUNO – Come annunciato dai bollettini meteo degli scorsi giorni, la neve è arrivata in provincia fino ai 600 metri di quota, nonostante sia il 5 maggio.

Imbiancato il piazzale del Nevegal, come è possibile vedere nell’immagine della webcam.

Venerdi la prefettura ha attivato nuovamente il piano neve e quindi è stato ripristinato l’obbligo di catene e pneumatici invernali.

Costanti gli interventi dei Vigili del fuoco che sono stati impegnati in alcuni interventi di rimozione piante a Quero, Santo Stefano, Limana, e Piaia.

Veneto Strade intanto comunica la CHIUSURA di alcuni PASSI.

«Si comunica la chiusura dei seguenti tratti stradali a causa del forte vento che crea notevoli accumuli di neve sul piano viabile:

  • S.R. 48 “delle Dolomiti” dal Passo Pordoi alla località ponte Vauz;
  • S.R. 48 “delle Dolomiti” dalla località Pian di Falzarego alla località Passo Falzarego;
  • S.P. 638 “del passo Giau” dalla località Pocol) alla località bivio Posalf;
  • S.P. 641 “del passo Fedaia” dalla località Capanna Bill al confine con Provincia di Trento.

Rimangono chiusi i seguenti tratti stradali: S.P. 24 “del Passo Valparola” dalla località Passo Falzarego al confine con la Provincia di Bolzano a causa del forte vento che crea notevoli accumuli di neve sul piano viabile.»

Informazioni su Redazione 10284 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.