Centri sollievo, rinnovate le convenzioni

FELTRE – Dopo un anno di attività che si è rivelata utile e positiva, sono state rinnovate le convenzioni con le associazioni di volontariato che gestiscono i due Centri sollievo per persone con demenza declino cognitivo nel Distretto di Feltre a Cesio e a Trichiana.

I “Centri di sollievo” per persone con demenza e declino cognitivo sono luoghi nei quali volontari preparati e formati accolgono gratuitamente persone con iniziale declini cognitivo per qualche ora e qualche giorno alla settimana.

In questi Centri si svolgono attività specifiche, adeguate e mirate alle esigenze delle persone coinvolte e al loro livello di abilità, con la supervisione di professionisti esperti che garantiscono la coerenza delle azioni svolte dai volontari con l’evidenza scientifica, pur nei limiti previsti dal ruolo dell’operatore volontario. L’obiettivo è di favorire un clima di socializzazione e di attività occupazionali all’interno di luoghi di comune frequentazione sociale; di promuovere uno spazio di benessere per il malato e di offrire un tempo di sollievo alla famiglia; di veicolare informazioni e conoscenze che possono servire alla famiglia, sia per orientarsi all’interno della rete dei servizi, sia per acquisire maggiore competenza nella relazione con il malato. Inoltre, offre ai familiari la possibilità di usufruire di spazi temporali propri alleggerendo quindi il carico assistenziale favorendo il mantenimento più a lungo possibile c/o il proprio domicilio.

Per il Distretto di Feltre hanno aderito l’associazione Anteas Monte Perina, che offre un centro di sollievo a Cesiomaggiore aperto il giovedì dalle 14.30 alle 17.30, e l’associazione AUSER circolo “il Sole” di Mel che propone un centro nella sala Parrocchiale di Trichiana aperto il giovedì dalle 9.00 alle.12.00. Le persone interessate al servizio possono rivolgersi al Centro Decadimento Cognitivo e Demenze allo 0439/883132.

In un anno di attività, sono state accolte 72 persone: 50 a Cesio e 12 a Trichiana

Vista la positività dell’esperienza, l’Ulss Dolomiti ha rinnovato le convenzioni con le Associazioni di volontariato che sono state firmate in questi giorni. Il Direttore Generale ha voluto incontrare personalmente le due presidenti per ringraziarle per l’importante impegno per la comunità.

«I centri sollievo, che abbiamo fortemente voluto venissero attivati anche nel nostro Distretto, si inseriscono in un’ampia serie di iniziative dell’Azienda Ulss Dolomiti per la cura e il sostegno alle persone con declino cognitivo e demenza», spiega il direttore del distretto di Feltre Alessio Gioffredi, «rappresentano un’altra tappa del percorso intrapreso che vede l’unità di intenti tra servizi Ulss sia territoriali e ospedalieri, Centri di servizio e volontariato, coordinati dal Centro Decadimento Cognitivo e Demenze, per una reale presa in carico di questa particolare categoria di persone e delle loro famiglie. Ringrazio le associazioni di volontariato che hanno permesso di poter partire con questa opportunità e auspico che le famiglie coinvolte possano avere un ruolo sempre più attivo nella creazione di servizi a misura dei loro bisogni».

Informazioni su Redazione 10050 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.