Acciuffato il ladro degli stemmi

BELLUNO – Questo fine settimana gli uomini della Squadra Volante hanno individuato il “ladro degli stemmi”; il fatto, risalente a qualche giorno fa, era avvenuto nel parcheggio di via Caffi a Belluno.

Durante la normale attività di pattugliamento, la Volante, transitando nei pressi della stazione ha notato un ragazzo, con uno zainetto in spalla facilmente riconoscibile in quanto molto appariscente, a bordo di una mountain bike.

Il ragazzo ha attirato immediatamente l’attenzione dei poliziotti, in quanto le sue caratteristiche fisiche oltre ad alcuni suoi capi di abbigliamento e accessori corrispondevano a quelli del giovane che, in due recenti episodi, era stato immortalato dal circuito di videosorveglianza interna del parcheggio “Park Caffi” di Belluno, mentre si aggirava con fare sospetto tra le auto e le moto in sosta e sospettato di aver asportato due stemmi da una moto di grossa cilindrata; episodi per i quali era poi stata sporta denuncia.

Gli agenti a questo punto hanno ritenuto opportuno procedere all’identificazione del ragazzo che non appena si è accorto della presenza della Volante è scappato tentando di liberarsi della bici lanciandola nel giardino di una abitazione di via De Min.

Il tentativo di fuga è tuttavia durato poco, i poliziotti lo hanno immediatamente raggiunto e accompagnato in Questura dove ha subito ammesso che poco prima aveva rubato la bicicletta.

Il ragazzo, un minore residente in provincia di Belluno, una volta in Questura, in seguito alle domande degli agenti, ha anche ammesso di essersi introdotto all’interno del parcheggio di via Caffi e di aver rubato due stemmi dalle moto lì parcheggiate.

Il giovane per il furto della bicicletta e degli stemmi è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria; la bicicletta è stata sequestrata in attesa di individuare il legittimo proprietario.

Informazioni su Redazione 10215 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.