Berti Bruss presenta “Giardini d’Infamia” venerdi a Cadola

PONTE NELLE ALPI – Appuntamento con “Giardini d’Infamia” venerdì 8 febbraio alle ore 20:30 presso la Sala Savio della Parrocchia di Cadola a Ponte nelle Alpi. Con l’introduzione di Andro Merkù, Nico Bristot presenterà l’ospite d’onore Alberto “Berti” Bruss, autore del libro autobiografico.

Un viaggio all’interno del carcere alla ricerca delle cause e dei minimi comuni denominatori della società carceraria italiana, con le cause e gli aspetti sociali e le conseguenze che conducono ai giardini d’infamia. Itinerario in un mondo sconosciuto, in cui tutti, nessuno escluso possiamo cadere e trasformare la nostra vita in un precipizio dove spesso non basta la propria forza per restare aggrappati alle pagine della speranza.

Un viaggio lungo una condanna a 22 mesi, scontata per 6 in cella, al penitenziario Coroneo di Trieste, poi ai domiciliari e quindi ai servizi sociali. Un’esperienza drammatica che ha rappresentato anche una riscoperta dei tanti possibili significati dell’esistenza.

Un viaggio che nasce da un’esperienza personale e che si sviluppa attraverso la condivisione di vissuti differenti, la disugualità e la possibilità di poter far vivere emozioni sportive a chi purtroppo non ne ha la possibilità fisica.

Un argomento, quello della disabilità, che viene condiviso dall’Associazione Comitato Pollicino, organizzatrice dell’appuntamento.

La serata, con ingresso libero, è aperta al pubblico.

L’AUTORE – Alberto “Berti” Bruss, nato a Barcola – Trieste, 59 anni fa, è legato al mare. Il canottaggio, la vela, la subacquea sono le attività della sua giovinezza e della sua vita. Inizia l’attività giornalistica trent’anni fa con Andro Merkù dai microfoni di Radio Punto Zero Tre Venezie. È definito “La voce della Barcolana”. Collabora negli anni con Rai, Sky, TV e Radio Koper Capodistria.

Informazioni su Redazione 9997 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.