In arrivo altri cassonetti ad apertura elettronica per carta e plastica

FELTRE – Con un investimento pari a circa 170 mila euro, l’amministrazione comunale ha provveduto nei giorni scorsi all’acquisto di altri 70 cassonetti destinati alla raccolta differenziata di plastica e lattine (colore giallo), da un lato, e carta e cartone (colore azzurro) dall’altro. La nuova dotazione va ad aggiungersi a quella iniziale di circa 100 cassonetti già posizionati nelle scorse settimane nell’ambito del piano varato dall’amministrazione. Contestualmente si è deciso anche di provvedere all’acquisto, per altri 38 mila euro circa, di un nuovo compattatore scarrabile destinato al trasporto, secondo criteri di economicità e convenienza, dei materiali (carta e plastica/lattine) raccolti nella campane.

“L’obiettivo dichiarato per questo 2019, commenta l’assessore competente Adis Zatta,  è quello di migliorare ulteriormente la quantità del rifiuto differenziato, ma di innalzarne – soprattutto – il livello qualitativo. In questo senso, le prime analisi sui materiali introdotti nei nuovi cassonetti con apertura elettronica (tramite chiavetta o tessera magnetica) ci confortano, anche s evi sono ancora ampi margini di miglioramento. Come abbiamo più volte sottolineato, prosegue Zatta, si tratta di un percorso di educazione e buone pratiche civiche che coinvolge direttamente tutti i cittadini su un tema di importanza decisiva per il futuro della gestione dei nostri centri urbani e dei nostri territori. La nuova tecnologia ci consente di monitorare il livello di riempimento dei cassonetti, ma anche la correttezza dei materiali introdotti e del comportamento degli utenti, in un’ottica di co-responsabilità consapevole da parte di tutti; va inoltre ricordato che i conferimenti nelle campane di plastica e carta sono totalmente gratuiti e non comportano nessun addebito in bolletta”, conclude Zatta.

L’acquisto dei nuovi cassonetti è stato finanziato grazie a risorse già reperite nell’esercizio 2018 e non comporterà quindi nessun aggravio del ruolo previsto per l’anno appena iniziato. Come per la precedente fornitura, il saldo del costo sostenuto dall’amministrazione deriva dall’acquisto dei nuovi cassonetti (circa  214 mila euro) a cui va sottratto quanto incassato dal Comune per la vendita di quelli di vecchia generazione dismessi (circa 43 mila euro), ritirati dalla stessa azienda fornitrice dei nuovi contenitori.

I nuovi cassonetti saranno consegnati dopo il  termine del periodo invernale.

Informazioni su Redazione 10169 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.