Donazione alla Pediatria di Belluno un rianimatore neonatale

BELLUNO – L’Associazione Nazionale degli Alpini gruppo “Gen. Pietro Zaglio“ Salce di Belluno, ha donato alla Pediatria dell’Ospedale San Martino un rianimatore modello NeoPIP , composto da una maschera facciale connessa ad un T-piece device ed un erogatore d’ossigeno con comando PIP e flussometro, del valore commerciale di 4.000 Euro.

Questo strumento si impiega in quei neonati, in particolare nei nati pretermine, che presentano una transizione respiratoria non adeguata e necessitano di un supporto respiratorio.
Le attuali raccomandazioni in tema di rianimazione neonatale sono basate sul dogma che una rianimazione troppo aggressiva determina importanti danni polmonari: quindi è preferibile nella maggioranza dei casi ventilare precocemente il neonato, senza intubarlo, ma impiegando questo strumento.

L’area materno infantile è dotata di tre rianimatori con queste caratteristiche (uno in sala operatoria e gli altri in due delle 3 sale parto): la necessità di acquisirne un altro, nasce dalla consapevolezza che in caso di parto gemellare o comunque contemporaneo nelle tre sale parto, debba essere garantita la presenza di tre isole neonatali perfettamente equipaggiate.

La consegna ufficiale della strumentazione è avvenuta proprio oggi, vigilia di San Nicolò, per espressa richiesta della Associazione cha ha così voluto legare la donazione alla tradizionale ricorrenza destinata ai più piccini.

Informazioni su Redazione 9838 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.