Arriva il contributo delle volontarie europee al territorio bellunese

BELLUNO – Due programmi radio per stimolare riflessioni sulle diversità e le similitudini culturali, visite guidate in lingua per promuovere il territorio bellunese e incontri con le scuole per promuovere le opportunità di mobilità giovanile all’estero. Le quattro volontarie europee ospitate a Belluno dal Comitato d’Intesa stanno dando un importante contributo all’apertura all’esterno, sia in termini di mentalità sia in termini di accoglienza di turisti e visitatori.

“The stories of Beril” è il titolo del programma radio di Beril Kaya, giovane ragazza turca arrivata a Belluno da Istanbul a maggio nell’ambito del Servizio volontario europeo (Sve) condotto dall’Area Europa del Comitato d’Intesa. Beril condurrà per radio Abm (bellunesi nel mondo) una rubrica per parlare di attualità e tematiche sociali e culturali, interamente in lingua inglese, e tratterà di diversi temi tra cui il matrimonio gay, la donazione del sangue, la Turchia e i suoi stereotipi. In onda ogni venerdì alle 12, 19 e 24. Anche Anisa Zeqja, 29 anni di Durazzo (Albania) e arrivata in aprile con lo stesso progetto SVE “EVS Radio Network”, sta conducendo il programma radio “Cambiare idee” di stampo socio-culturale, per confrontarsi su alcuni temi tabù del nostro tempo. Andrà in onda due sabati al mese alle 03, 15.30 e 23.

Tra agosto e settembre sono arrivate altre due volontarie europee, Eliza Khachatrian di 26 anni, nata in Armenia ma cittadina russa, e Lyutsiya Aysaeva, russa di 30 anni, che stano svolgendo le loro principali attività di volontariato nell’ufficio turistico del Comune di Feltre, supportando attivamente gli operatori e i volontari dell’associazione “Il Fondaco per Feltre” in attività di promozione del patrimonio storico, culturale e artistico della città. Dopo una breve e formazione con un rappresentante de Il Fondaco, le volontarie hanno continuato ad affiancare il personale dell’ufficio turistico offrendo visite guidate in lingua inglese e russa a moltissimi stranieri in visita alla città.

Tra le altre attività in cui Lyutsiya ed Eliza saranno occupate nei prossimi mesi ci sono incontri di promozione del programma Erasmus+ e workshop su diverse tematiche (stereotipi, pregiudizi, differenze culturali, comunicazione, shock culturale) nelle varie scuole della provincia di Belluno, assieme all’ideazione di percorsi e visite guidate a Feltre e Belluno utilizzando l’applicazione “IZI.Travel”, che consente di organizzare itinerari di viaggio online in diverse lingue, senza necessitare della presenza di una guida fisica di una guida ma pur sempre ricevendo informazioni utili sulla città, la sua storia e i luoghi più importanti da visitare.

Il progetto a cui stanno partecipando è un volunteering project finanziato da Agenzia Nazionale per i Giovani dell’ambito del programma Erasmus+ intitolato “YOUng Culture” che durerà un anno, con inizio del 12 agosto e termine il 29 luglio 2019. Il Comitato d’Intesa è l’ente capofila e coordinatore assieme al Comune di Feltre, l’ente ospitante. Si tratta del primo progetto di volontario internazionale ospitato dal Comune di Feltre in collaborazione con il Comitato.

Informazioni su Redazione 9780 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.