Feltre, tariffe raccolta rifiuti: bollette 2018 ancora in calo

FELTRE – Nonostante il contesto economico di riferimento tutt’altro che semplice (con costi di smaltimento e vendita di numerose categorie merceologiche in costante aumento) ci sono buone notizie per i cittadini del Comune di Feltre sul fronte della TARI. Con le bollette in emissione, che saranno recapitate agli utenti entro il 20 novembre, arriverà infatti un ulteriore diminuzione delle tariffe applicate.  Da maggiori introiti sulla vendita del materiale riciclato (180 mila euro contro i 150 mila previsti) e da risparmi sul servizio per altri 100 mila euro, l’amministrazione è infatti riuscita a ricavare nell’esercizio 2018 un “tesoretto” di 130 mila euro. Di questi, 60 mila saranno destinati a nuovi investimenti nel settore, mentre i restanti 70 mila saranno utilizzati per l’abbattimento delle bollette di prossima emissione. Il ruolo 2018 ammonterà così complessivamente a 1.830.000 euro, il più basso di sempre per il comune feltrino, con una progressiva e costante riduzione dai 2.540.000 a cui ammontava solo 8 anni fa, nel 2010.

Tutto questo si tradurrà in un risparmio in fattura che per le utenze private sarà in media del 2,2%, mentre per quelle non domestiche (attività commerciali, artigianali, industriali e servizi vari) sarà pari a oltre il 9%.

In bolletta gli utenti del Comune di Feltre troveranno anche gli incentivi per i comportamenti virtuosi decisi al termine dello scorso anno: 10 mila euro di ecobonus “spalmato” sulle utenze private, in relazione ai conferimenti all’ecocentro; altri 10 mila euro per i conferimenti di carta e plastica relativi alle utenze commerciali.

“C’è ancora molto da lavorare; il settore è in grande evoluzione e le problematiche per lo smaltimento e la vendita dei materiali raccolti è sempre più problematica e costosa, ma siamo molto soddisfatti dell’andamento che siamo riusciti a ottenere quest’anno, commenta l’assessore alla raccolta differenziata del Comune di Feltre Adis Zatta. L’incremento degli accessi all’ecocentro (circa 3060 al mese nel 2017, contro i 2500 del 2016) confermano che i cittadini hanno compreso l’importanza delle buone pratiche collaborative. Al riguardo è allo studio anche un applicativo internet che consentirà di portare a fattor comune, tanto per l’amministrazione che per i cittadini, tutta una serie di informazioni e servizi, disponibili anche su mobile in forma di APP, che snellirà ulteriormente tempi e costi del servizio”, conclude Zatta.

Le bollette di prossima emissione saranno pagabili in unica soluzione entro il 30 novembre o in forma rateizzata, con scadenze 30 novembre, 31 dicembre 2018 e 28 febbraio 2019.

Informazioni su Redazione 10166 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.