Olimpiadi 2026, Bond: “No a rotture politiche”

Dario Bond

BELLUNO – “Dobbiamo presentarci uniti e forti, domani, davanti al CIO a Losanna per sostenere la candidatura di Cortina, Milano e Torino alle olimpiadi invernali 2026. Non possono esserci rotture politiche su questo fronte”: questo l’appello del deputato di Forza Italia, Dario Bond, alla vigilia dell’incontro decisivo in Svizzera.

“Il sindaco di Cortina si è già detto disponibile ad un passo indietro della sua città nel marchio, ferme restando le richieste di ospitare le gare di bob, slittino, skeleton e sci alpino”, sottolinea Bond. “La volontà delle tre città di lavorare insieme, pur con le differenti aspirazioni, è chiara: ora la politica nazionale non deve approfittare delle discussioni degli ultimi giorni per arrivare ad uno strappo che di fronte al Comitato Olimpico sarebbe irreparabile”.

“La candidatura olimpica è una grande leva turistica ed economica, non la si trasformi in uno strumento di rivalsa nei confronti delle forze politiche, alleati o avversari che siano”, l’appello finale di Bond. “Le possibilità di ospitare i Giochi invernali del 2026 sono altissime, non roviniamo questo sogno con beghe partitiche che fanno male all’Italia”.

Informazioni su Redazione 9681 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.