Servizio civile regionale: il 17 settembre scade il bando

BELLUNO – Scade il 17 settembre il bando di Servizio civile regionale che per la provincia di Belluno mette a disposizione 36 posti per altrettanti giovani dai 18 ai 28 anni, che potranno così impegnare un anno a favore della comunità e del volontariato. Sono suddivisi in tre progetti coordinati dall’Unione Montana Feltrina (21) e dal Comitato d’Intesa di Belluno (15). L’indennità mensile è di 270 euro per un impegno settimanale di 18 ore. La proposta premiata dalla Regione con l’assegnazione del duplice bando trae forza dal confronto tra ambiti territoriali diversi (Feltrino, Cadore, Alpago e Agordino), tutti montani ma legati da tradizioni proprie e diversificate.

CON L’UNIONE MONTANA FELTRINA – Per il primo ente ospitante i 21 posti sono distribuiti tra la sede dell’UMF, i Comuni e le biblioteche di Sedico, Sospirolo, Mel, Trichiana, Lentiai, Calalzo di Cadore, San Pietro di Cadore, Taibon Agordino, Chies d’Alpago, Trambre d’Alpago, l’ente Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e l’Unione Montana Valbelluna. Si tratta di un percorso a metà tra l’istituzionale e il culturale, dal momento che a ospitare i giovani saranno enti, municipi e biblioteche. I due progetti tra cui scegliere si intitolano “Le Montagne di Cultura – La Cultura in Montagna” per la  valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e librario e “Protezione Civile: Condividiamo le esperienze. Uniamo le forze” per il mantenimento e la valorizzazione del patrimonio locale culturale, artistico, architettonico, paesaggistico.

CON IL COMITATO D’INTESA – Per il secondo ente i 15 posti sono invece suddivisi tra associazioni di volontariato quali Belluno-Donna (contro la violenza di genere), Anffas (famiglie di persone con disabilità), Assi (associazione sportiva invalidi), ABM (bellunesi nel mondo), Croce Verde (soccorso e trasporto), Comitato Pollicino (bambini e ragazzi svantaggiati della Romania), consorzio delle pro loco agordine (cultura e turismo), Scuole in Rete (studenti bellunesi), Comitato d’Intesa (segreteria e trasporto solidale), oltre alla casa di riposo di Meano e alla parrocchia di Santa Giustina. Il progetto si intitola “Promotori della solidarietà in provincia di Belluno” e torna sul territorio per la settima edizione.

REQUISITI – Possono partecipare alla selezione i giovani che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il 18esimo anno di età e non superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni). Devono essere residenti o domiciliati in Veneto oppure essere cittadine/i non comunitarie/i regolarmente soggiornanti in Italia (quindi sono accettate anche le domande da parte di giovani migranti).

DOMANDE – I giovani interessati dovranno presentare domanda entro e non oltre le ore 14 del 17 settembre. Il bando e la relativa modulistica necessaria alla presentazione della domanda sono scaricabili dal sito www.serviziocivilebellunese.wordpress.com, al quale si rimanda per tutte le informazioni necessarie.

CONTATTI – Per ulteriori informazioni in merito alle modalità di partecipazione al bando di selezione e ai contenuti dei progetti è possibile rivolgersi alle segreterie del Servizio civile dell’Unione Montana Feltrina (Andrea Raveane e Selene Costa rispondono allo 0439 396033-236 oppure a serviziocivile.umf@feltrino.bl.it) o del Comitato d’Intesa (Paolo Capraro e Paola Benvegnù rispondono allo 0437 950374 oppure a serviziocivile@csvbelluno.it).

Informazioni su Redazione 9826 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.