Continua a spacciare nonostante la detenzione domiciliare

BELLUNO – Nella giornata di mercoledi, personale della Squadra Mobile della Questura di Belluno ha eseguito un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Venezia nei confronti di un pregiudicato, già in regime di detenzione domiciliare.

L’uomo, pugliese ma residente in città, nonostante stesse scontando una pena per spaccio di stupefacenti, a seguito di un controllo effettuato da personale delle Volanti, all’interno della propria abitazione è stato trovato in possesso di circa 15 gr. di marijuana, di un bilancino di precisione, di un grinder e di varie bustine di plastica trasparenti. Tutto il materiale in questione è ritenuto idoneo allo spaccio.

Subito dopo la perquisizione, la Divisione Anticrimine della Questura ne ha comunicato l’esito all’Ufficio di Sorveglianza di Venezia, che ha subito sospeso gli effetti della detenzione domiciliare, ordinando l’immediata traduzione del pregiudicato nella casa circondariale di Belluno.

L’attività posta in essere è stata il frutto di un lavoro di stretta collaborazione tra diversi uffici della Questura di Belluno e l’Autorità Giudiziaria.

Informazioni su Redazione 9533 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.