Trovato senza vita l’escursionista bolognese Gabriele Giunchi

SELVA DI CADORE – È stato trovato attorno alle 9.20 il corpo senza vita di Gabriele Giunchi, 66 anni, di Casalecchio di Reno (BO), non rientrato ieri da un’escursione, le cui ricerche erano partite dopo l’allarme lanciato dalla moglie, che lo aveva visto l’ultima volta al Tabià Forcella, da dove l’uomo aveva proseguito lungo il sentiero numero 569, addentrandosi nel bosco in direzione di Cima Fertazza. Alle 6 di questa mattina nuove squadre si sono aggiunte a quelle presenti ieri e l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano ha effettuato una perlustrazione con a bordo due soccorritori di Alleghe. Fino al triste rinvenimento in un canale. L’uomo era scivolato per 40-50 metri perdendo la vita a seguito dei traumi riportati nella caduta. Constatato il decesso, sul posto anche personale del Sagf, la salma ricomposta è stata recuperata con un verricello e trasportata a Pescul e dopo alla cella mortuaria. Sul posto il Soccorso alpino di Val Fiorentina, Alleghe, Val Pettorina, Livinallongo e Valle di Zoldo, gli agenti del Sagf, i Vigili del fuoco.

Informazioni su Redazione 10105 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.