Traffico rifiuti, operazione dei Carabinieri in Veneto

VENEZIA – “Congratulazioni ai Carabinieri per i risultati dell’attività di controllo del territorio sul fronte ambientale. La collaborazione con noi è già stretta e continueremo a rafforzarla per andare a colpire ovunque ci siano segnali di reato o presenza di criminalità organizzata”. E’ l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin a complimentarsi per l’odierna operazione dei Carabinieri a carico di appartenenti ad una banda responsabile di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti in Veneto.

“La Regione – ricorda l’assessore – ha rinnovato un Protocollo d’Intesa con i Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente, inerente l’attività di vigilanza e controllo sul trasporto transfrontaliero dei rifiuti, in raccordo con la nostra ARPAV. Analoga forma di collaborazione è attiva con i Carabinieri Forestali. In questi anni si sono registrati indubbi esiti positivi conseguiti grazie alla sinergica attività di vigilanza e controllo messa organicamente in atto e con il nuovo protocollo abbiamo perfezionato ulteriormente la collaborazione già rodata nel tempo con l’obiettivo di combattere ogni tipo di illecito nella gestione dei rifiuti”.

“Sono oltre un migliaio le aziende che nel Veneto si occupano della gestione dei rifiuti – conclude Bottacin – e il Veneto è la prima Regione ad attuare un programma di prevenzione concreta dei rischi, come quelli che possono derivare dagli incendi, dando vita ad un Gruppo di lavoro interistituzionale sulle emergenze ambientali che comprende il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, il Comando Interregionale dei Vigili del Fuoco, ARPAV, l’Università di Padova e Anci Veneto. Oltre all’individuazione delle cause e delle responsabilità, è infatti fondamentale il coordinamento, garantendo così interventi più efficaci e tempestivi”.

Informazioni su Redazione 10169 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.