Un robot tra i banchi della scuola media “Rocca”

FELTRE – Un dado robot che si muove tra i banchi di scuola. E’ il primo esperimento realizzato dai ragazzi della scuola media “Rocca” dell’IC di Feltre nell’ambito del progetto Pon “Coding e Robotica educativa”. Esperto il professor Luigino Calvi dell’ITI Negrelli che già con i suoi allievi è risultato vincitore ai campionati nazionali di robotica dello scorso anno. “Con questo modulo viene offerta ai nostri ragazzi l’opportunità di avvicinarsi all’universo digitale in modo consapevole – dice la docente Renata Durighello, responsabile del progetto alla Rocca – Il cubetto è un semplicissimo robot, pensato per bambini dai tre anni in su, ma che ha visto i nostri ragazzi impegnati in sfide accanite (come ad esempio raggiungere la meta nel minor numero di mosse, prevedere il punto di arrivo del percorso programmato da un compagno)”. Il progetto, che si suddivide in 30 ore di cui 20 da compiersi entro la fine dell’anno scolastico e altre 10 da realizzarsi all’avvio del nuovo a settembre, si svolge nell’aula informatica della scuola. I partecipanti vengono introdotti al mondo della programmazione con semplici esempi. Poi viene scritto il codice per muovere il cubetto e i personaggi sullo schermo del computer. “Quello che vogliamo fare con questo progetto – spiega il professor Calvi – è insegnare ai ragazzi a ‘fare tecnologia’ anziché solo ad usarla. Imparare a programmare non è un’abilità prettamente informatica, ma una competenza fondamentale per chiunque e in particolare per le nuove generazioni che verranno messe di fronte a situazioni problematiche nel loro futuro professionale e non. Il progetto si pone, inoltre, l’obiettivo più generale di avvicinare i ragazzi allo studio delle materie tecniche e scientifiche in modo coinvolgente, stimolante e gratificante”. “Il laboratorio organizzato alle medie – dice la dirigente dell’IC di Feltre, Viviana Fusaro – ha avuto molto successo tra i nostri alunni tant’è che abbiamo allargato il parterre dei partecipanti, inizialmente previsto solo per quindici allievi, fino a ventisei. Entusiasmo non soltanto da parte dei ragazzi ma anche delle famiglie. A dimostrazione che la scuola attuale può mettere in atto modalità didattiche innovative in grado di favorire l’interesse e la partecipazione attiva dei nostri studenti”.

Informazioni su Redazione 9373 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.