Bocconi avvelenati: controlli nei parchi a Belluno

Il Sindaco di Belluno, Jacopo Massaro

BELLUNO – Parchi sotto controllo dopo l’episodio di lunedì a Nogarè, con la morte per avvelenamento di un cucciolo di pastore tedesco: già dalla giornata di ieri, gli uomini della Polizia Locale, supportati dalle unità cinofile della Polizia Provinciale, hanno effettuato controlli a campione in alcuni parchi pubblici, per verificare la presenza di bocconi avvelenati.

«Quanto accaduto a Nogarè è gravissimo, non solo per la morte dolorosa del cane, – attacca il sindaco, Jacopo Massaro – ma soprattutto perchè questi bocconi avvelenati sono stati abbandonati in un parco pubblico, dove passano animali e bambini. Solo un incosciente ed un irresponsabile può compiere un gesto tanto stupido e vile come disseminare esche in un luogo dedicato al relax e al gioco dei più piccoli”».

«Ricordiamo che l’avvelenamento, o il semplice tentativo o, ancora, i maltrattamenti aggravati dalla morte, sono reati penali, – sottolinea ancora il sindaco – che comportano ammende e anche la reclusione. È inaccettabile che nel 2018, soprattutto in una città come Belluno impegnata nell’educazione ambientale, nell’attenzione verso le attività dei più piccoli, nel riconoscimento del benessere animale, ci siano ancora persone che mettono a rischio l’incolumità e la vita degli altri, a partire dai più piccoli».

Sul fatto di Nogarè sono in corso le indagini da parte della magistratura.

Informazioni su Redazione 10181 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Commento

  1. Solo dei malati mentali, ignoranti e delinquenti possono comportarsi in quel modo gettando bocconi avvelenati nei parchi pubblici avvelenando i cani e con il rischio di creare pericolo ai bambini. Speriamo che le Forze di Polizia e la Polizia Provinciale e Locale riescano ad individuare i responsabili e condannarli in modo esemplare.

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.