Terminato il Servizio civile bellunese 2017-18

FELTRE – Il servizio civile è un’opportunità concreta di crescita, professionalizzazione e maturazione per i giovani dai 18 ai 28 anni. Non lo dicono soltanto i numeri provinciali che sono stati presentati qualche settimana fa, ma gli stessi ragazzi e gli enti ospitanti, che questa mattina si sono incontrati per la cerimonia conclusiva del bando 2017-18 all’Unione Montana Feltrina, ente che assieme al Comitato d’Intesa di Belluno e alle cooperative sociali Dumia e Portaperta costituisce il coordinamento dei bandi a livello provinciale, con il patrocinio del Comune di Feltre.

«Non lasciate passare il tempo senza fare niente», esorta il presidente dell’Umf Federico Dalla Torre, «il servizio civile è un’occasione insostituibile di vedere da vicino come funziona la pubblica amministrazione. Siete una risorsa preziosa, perché gli enti convenzionali faticano sempre più a portare avanti le incombenze quotidiane». Come nella biblioteca di San Gregorio nelle Alpi o all’ufficio cultura e musei del Comune di Feltre. «Non raccontiamoci la favola del territorio che perde giovani», esclama il direttore del Csv Nevio Meneguz, «il servizio civile è una risposta concreta allo spopolamento della nostra provincia. Al Comitato d’Intesa per esempio sono stati contrattualizzati 8 ex civilini. Dobbiamo dare al nostro territorio le risorse che mancano agli enti e il servizio civile è un investimento a basso impatto econimico ma ad altissimo valore sociale». Antonio Miotto, assessore dell’Unione al servizio civile ed ex assessore egli stesso, aggiunge: «Forse apprezzerete realmente questo percorso dopo anni, com’è stato per me quando ho rincontrato un signore che avevo conosciuto in casa di riposo dieci anni fa quando facevo il civilino e che al suo centesimo compleanno mi ha riconosciuto e mi ha consegnato una letterina. Datevi da fare e cercate un lavoro da domani e speriamo di rivederci in qualche ufficio». L’assessore alle politiche giovanili del comune di Feltre Debora Nicoletto conclude: «La nostra responsabilità è tradurre tutto quel che avete vissuto in questo percorso in un pretesto per tenervi qui. Dobbiamo fornirvi delle garanzie di lavoro». Elena Lirusso e Marika Viel delle due cooperative ringraziano in chiusura Paolo Capraro del Csv e Andrea Raveane dell’Unione montana per il lavoro progettuale e di coordinamento svolto in tutti questi 13 anni.

Informazioni su Redazione 9175 Articles
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Be the first to comment

Rispondi