Positiva l’assemblea di Bim Belluno Infrastrutture

Il sito internet di Gestione Servizi Pubblici

BELLUNO – Si è tenuta ieri pomeriggio alle 16 in Sala Muccin al Centro Congressi di Belluno l’Assemblea ordinaria di Bim Belluno Infrastrutture per l’approvazione del bilancio semestrale della società. I risultati illustrati ai presenti dall’Amministratore Unico della società, Bruno Zanolla, sono stati approvati all’unanimità dei presenti.

Ricavi, proventi e costi della produzione. Il primo semestre 2017 si è chiuso in maniera positiva per la società, con ricavi complessivi per quasi 6 milioni di euro, in linea con l’andamento 2016. In leggera crescita il settore metano, con ricavi per 3,3 milioni di euro, sono in diminuzione invece i ricavi per la vendita di energia idroelettrica, 1,3 milioni di euro rispetto agli 1,4 milioni del 2016: a fare la differenza l’andamento stagionale particolarmente siccitoso, che, nel semestre in corso, ha determinato una produzione di 7,3 milioni di kWh (erano 9 i milioni di kWh nello stesso semestre 2016). In calo, per effetto della riduzione dei ricavi nel settore idroelettrico, anche i costi della produzione, che ammontano a 4,9 milioni di euro. I proventi derivanti dalle diverse partecipazioni detenute dalla società ammontano, per il primo semestre 2017, ad oltre 63mila euro.

Margine operativo e utile. Sostanziale stabilità vi è anche nel valore espresso dal margine operativo lordo che si attesta a 1,1 milioni di Euro. L’utile generato nel semestre, al netto delle imposte, raggiunge quota 646 mila euro. “Si tratta di valore economico rilevante, puntualmente reinvestito nel territorio con opere ed infrastrutture a beneficio di Comuni e cittadini” commenta Bruno Zanolla.

Patrimonio. Rilevante il patrimonio netto della società, passato dai 34,2 del 2016 agli attuali 34,8 milioni di euro. “La società dimostra di essere sana e solida patrimonialmente – spiega Zanolla – è di fatto la cassaforte dei comuni detenendo la proprietà degli impianti in dotazione”.

Debiti e pagamenti. Il debito della società, per lo più collegato agli investimenti avviati sul territorio per i servizi del gas e dell’idroelettrico, è calato a 20,5 milioni di euro dai 21,8 di fine 2016. La voce più rilevante è verso le banche (17,3 milioni). “Ormai è consolidata la regolarità nei pagamenti – spiega Zanolla – che oggi avviene a scadenza e con regolarità verso tutti i soggetti”.

Crediti verso clienti e attivo circolante. In calo rispetto al 2016, si attestano a 2,9 milioni di euro e sono composti da 2 milioni di euro di crediti verso il settore energetico in generale (metano, teleriscaldamento e idroelettrico), da 558 mila euro verso la correlata Gsp e 358 mila euro verso comuni. Sostanzialmente stabile, rispetto al 2016, anche l’attivo circolante, che è di 17,6 milioni di euro.

Investimenti. Effettuati prevalentemente per la realizzazione di nuovi tratti di rete e allacciamenti gas metano, per il semestre 2017 ammontano a 596 mila euro.

Gara Gas. Il bando per la messa a gara del servizio di distribuzione, pubblicato il 29/06/2017, è già scaduto. E’ stato presentato un ricorso al TAR Veneto da parte di una società attiva nella distribuzione del gas, la ditta Erogasmet spa di Roncadelle (Bs) interessata alla gara. Il TAR ha disposto la sospensione della procedura rinviando l’udienza ai primi mesi del 2018.

Comitato coordinamento. Composto dai sindaci di Falcade (Michele Costa),  Borca (Bortolo Sala) e dagli assessori di Agordo (Maria Grazia Dorigo) e Valle di Cadore (Oreste Bianchi, l’Assemblea ha provveduto a nominare due nuovi membri, Lucia Olivotto Vice Sindaco di Bellluno e Giorgio Slongo, Sindaco di Fonzaso.

Informazioni su Redazione 10286 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.