Un corso di formazione per infermieri per gestire la dimissione difficile

BELLUNO – La Centrale Operativa Territoriale (C.O.T.) del Distretto di Belluno, in collaborazione con l’Ufficio Formazione e Aggiornamento, organizzano, a partire dal mese di Maggio 2017, un progetto formativo dal titolo “Il case Management per la dimissione protetta del paziente”.

Il corso è rivolto ad infermieri ed altri operatori dell’Azienda con l’obiettivo di formare i diversi professionisti su un modello di continuità assistenziale per le persone “fragili”, generalmente anziani, persone affette da tumori oppure da malattie croniche invalidanti, al fine di definire percorsi di assistenza personalizzati sui bisogni della persona ed evitare la frammentazione delle cure in occasione di dimissioni dall’ospedale al domicilio o di ricoveri in ospedale. E’ un modello che tende a superare il concetto di lavoro “per mansioni” per sostituirlo con il concetto di “presa in carico globale” della persona e richiede pertanto una gestione del caso clinico affidata ad un nuovo professionista: l’infermiere Case Manager, titolo conseguito con un master universitario. Compito del professionista è quello di attivarsi, su segnalazione della C.O.T., per fungere da “facilitatore” di raccordo fra gli operatori del reparto di ospedaliero di ricovero del paziente e gli operatori sanitari e i servizi di cura e assistenza distribuiti sul territorio organizzando una “dimissione protetta” che garantisca un percorso di continuità delle cure sia che il paziente sia destinato al rientro al proprio domicilio, sia che venga temporaneamente o definitivamente collocato nelle strutture del territorio (Ospedali di Comunità, Hospice Centri di Servizi).

Il programma del corso prevede la condivisione della modulistica e delle procedure di attivazione dei servizi con il personale infermieristico di tutti i reparti dei Presidi di Belluno, Agordo e Pieve di Cadore; la collaborazione con l’equipe delle Cure Domiciliari e delle Cure Palliative; l’integrazione con il Servizio Sociale; la gestione della comunicazione nel processo di dimissione protetta, per approfondire i problemi relazionali e comunicativi che possono insorgere, sia per i professionisti sanitari che per le famiglie, al momento della dimissione.

La prima giornata dell’evento sarà dedicato all’attività ed al ruolo dell’infermiere case manager e, grazie al contributo del Dr. Luigi Pais De Mori, infermiere e Presidente del collegio Infermieri Ipasvi di Belluno, si parlerà dell’evoluzione della figura infermieristica attraverso il percorso del codice deontologico, la figura dell’infermiere specialista e il ruolo che riveste il collegio degli infermieri per lo sviluppo della figura dell’infermiere Case Manager per l’azienda ULSS Dolomiti.

Informazioni su Redazione 8651 Articles
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Be the first to comment

Rispondi