Truffatore arrestato a Lamon

LAMON – A conclusione di una lunga indagine condotta dai Carabinieri di Lamon, coordinati dalla Compagnia di Feltre, nei giorni scorsi è stato arrestato l’autore di alcune truffe fruttate migliaia di euro ai danni di cittadini del posto.

Nel gennaio 2016 il predetto Comando Arma riceva la querela da due anziani coniugi di Lamon dalla quale emergeva che gli stessi, dopo aver messo in vendita un’abitazione di loro proprietà, erano stati contattati da un sedicente intermediario il quale, presentatosi come Tarsillo Graziano, diceva di essere in grado di reperire un acquirente per un prezzo maggiore di quello richiesto dai coniugi. Quindi stipulava un falso contratto di compravendita, lasciando ai coniugi di Lamon, come garanzia, una cambiale da 20.000 euro. Tale cambiale, però, oltre ad essere totalmente priva di valore, poiché rilasciata con l’inganno, per la mancanza del bollo non poteva neanche avere titolo esecutivo. Il sedicente Tarsillo, per la sua opera di mediazione, si faceva pagare in contanti la somma di € 2.440.

Sempre nel mese di gennaio 2016, il sedicente Tarsillo effettuava altra truffa, questa volta a danno di altra coppia di anziani, originaria del Sovramontino ma residente all’estero, con il medesimo modus operandi. Questa volta si faceva pagare la somma di € 4.492 per la consulenza.

Le indagini, durate diversi mesi, hanno permesso di identificare l’autore delle truffe in DA LIO Graziano, Veneziano classe 1958, che pur avendo una residenza fittizia in Pedavena (BL), di fatto risultava senza fissa dimora dal 2010.

Nei confronti del predetto venivano raccolti gravi e concordanti indizi di colpevolezza in ordine ai predetti fatti, che riferiti all’Autorità Giudiziaria permettevano di emettere un’ordinanza di custodia cautela in carcere, eseguita alcuni giorni fa in Marghera (Venezia), grazie all’Arma del posto, che indirizzata da questo Comando riusciva a rintracciare l’uomo dopo un lungo periodo di ricerche.

Sul conto del Da Lio Graziano, si riusciva a scoprire che lo stesso è soggetto gravato da diversi precedenti di Polizia, in specie per truffa, commessi nel Veneto e in Lombardia. Si tratta di un soggetto avvezzo a spostarsi nel territorio sotto false generalità, per commettere truffe, appoggiandosi  a società fittizie a lui intestate che utilizza per fornire una artificiosa credibilità del suo operato. Per tale motivo viene allegata la foto e vengono rese note le generalità, con l’intento di darne massima diffusione, affinché possa essere eventualmente riconosciuto da altre possibili vittime.

Informazioni su Redazione 8930 Articles
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Commento su Truffatore arrestato a Lamon

  1. Complimenti alle Forze di Polizia. Ora l’unica cosa da fare per impedire che questa persona commetta altre truffe è quella di inviarlo a lavorare in miniera almeno per un anno o fargli fare lavori di pubblica utilità come quella di pulire le vie e le piazze di Lamon, in modo del tutto gratuito.

Rispondi