Anche in Comune di Belluno pagamenti elettronici on line

Il sito internet del Comune di Belluno

BELLUNO – Per i cittadini di Belluno è ora possibile pagare in modalità elettronica alcune tipologie di somme dovute al Comune, attraverso una procedura guidata, accessibile dalla homepage del sito Internet istituzionale, cliccando sul menu di sinistra, alla voce PagoPA.

Il servizio PagoPA riguarderà, per il momento, le sanzioni dovute per violazioni al codice della strada (multe) e per violazioni amministrative.

PagoPA è un’iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione ed è stato realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale. Il sistema funziona grazie alla piattaforma tecnologica che consente a cittadini e imprese di effettuare i pagamenti in maniera semplice e sicura, com’è il caso, in Regione Veneto, del bollo auto.

I pagamenti elettronici vengono fatti accedendo al portale web sviluppato dalla Regione denominato “MyPay-PagoPA”, a cui il Comune ha aderito.

Il cittadino o l’impresa interessati a perfezionare il pagamento a favore del Comune possono scegliere se procedere con l’home banking della propria Banca oppure con l’utilizzo della propria carta di credito. In entrambi i casi, è possibile pagare senza una preliminare registrazione: una volta entrati nel portale MyPay, cui si accede dal menu PagoPA dell’home page del sito istituzionale del Comune, basta cliccare sulla voce “Pagamenti anonimi”, che garantisce la sicurezza dei dati inseriti, seguire le istruzioni-guida della procedura e compilare i campi con i dati richiesti. Il pagamento andrà poi “aggiunto al carrello”.

Eseguita questa operazione, nel caso in cui si desideri pagare con bonifico bancario e non si disponga di un conto su Intesa San Paolo o iConto di Infocamere, si dovrà scegliere l’opzione “prepara avviso”. Questo avviso permetterà di pagare tramite i canali messi a disposizione da banche, Poste e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all’iniziativa. L’elenco dei soggetti abilitati a ricevere pagamenti PagoPA è disponibile nel sito MyPay-PagoPA della Regione. Nel prossimo periodo sarà possibile pagare direttamente in MyPay-PagoPA anche con altri istituiti di credito oltre a Intesa San Paolo e iConto di Infocamere.

Nel caso in cui, invece, si scelga di pagare con carta di credito, si dovrà selezionare il proprio “prestatore di servizi di pagamento” dall’elenco e seguire le istruzioni fino al completamento della procedura.

Una volta effettuato il pagamento, l´utente riceverà via email nella propria casella di posta elettronica idonea attestazione dello stesso.

Gli utenti, in alternativa ai pagamenti telematici effettuati con il portale “MyPay-PagoPA”, potranno continuare a effettuare i pagamenti con le tradizionali modalità ossia: pagamenti in contanti presso la tesoreria comunale, pagamenti a mezzo di bollettino di conto corrente postale e bonifici bancari/postali.

“Con PagoPA – commenta l’assessore comunale all’organizzazione, Maurizio Busatta – il Comune di Belluno diventa più digitale e più smart, facendo risparmiare tempo a cittadini e imprese nell’esecuzione delle operazioni. Nei prossimi mesi, alle multe e alle violazioni amministrative si aggiungeranno i pagamenti on line per Concessioni e servizi cimiteriali, Cosap (Canone occupazione suolo pubblico), Pubblicità e affissioni”.

“Inoltre – sottolinea l’assessore Busatta – il Comune di Belluno dispone di ulteriori servizi on line, quali, per esempio, il Filo Diretto per le segnalazioni dei cittadini, la consultazione della mappatura dei Cimiteri, grazie alla collaborazione con il Consorzio BIM Piave, la possibilità di prenotare via email l’appuntamento per il rilascio della nuova Carta d’Identità Elettronica, l’accesso alle pratiche edilizie e a quelle dello Sportello Unico per le Attività Produttive”.

Informazioni su Redazione 8825 Articles
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Be the first to comment

Rispondi