Pallamano, esordio positivo per la prima squadra Polisportiva Mondosport

BELLUNO – Esordio con vittoria per la Polisportiva Mondosport di Belluno, che sabato sera, tra le mura amiche della Spes Arena, ha battuto la compagine del Musile per 29 a 23. La partita parte in sordina; le reti rimangono inviolate per più di tre minuti, fino a quando un ispirato Alessio Francescon, che andrà in doppia cifra, sblocca le marcature. Dopo alcuni attimi di smarrimento, in cui il Musile passa in vantaggio di una rete (3-4) per la prima e l’unica volta nel corso dell’incontro, il primo tempo prosegue tra batti e ribatti con i padroni di casa avanti di misura pur con qualche errore di troppo in fase conclusiva. Nel secondo tempo gli avversari cercano di farsi sotto ma il Belluno risponde colpo su colpo e sul finale riesce a consolidare il vantaggio distanziandosi di 6 reti. C’è ancora molto da lavorare per l’organico alle direttive del coach Mirsad Cehic, ma contro il Musile si è visto un gruppo coeso e bramoso di fare bene. Il pivot Leonardo Cimbro si è dimostrato solido in difesa ed incisivo in attacco, l’esperto terzino Davide Carrari ha saputo organizzare al meglio il gioco offensivo nei momenti decisivi della partita e il portiere Marco Vedana ha affrontato con coraggio il non facile compito di difendere la porta senza cambi a disposizione. Incoraggianti per la grinta dimostrata gli esordi in prima squadra dei giovani Lazzaretti e Girardo, entrambi classe 2000. Domenica prossima (13 novembre), alla Spes Arena di Belluno alle ore 16.00 ci sarà l’esordio stagionale dell’under 16 contro il Trieste ed a seguire, alle ore 18.30, la serie B affronterà la compagine del Malo.

Informazioni su Redazione 9832 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.