Bellunesi in Polonia per un confronto sul tema dei migranti

Immagine archivio

BELLUNO – Un confronto costruttivo tra Paesi europei sul tema dei rifugiati, sempre più attuale. Si è concluso qualche giorno fa lo scambio giovanile europeo Erasmus+ dal titolo “See! Understand! Change!”, ospitato nella cittadina di Wisla, in Polonia. Grazie al Comitato d’Intesa, allo scambio ha preso parte anche una delegazione di giovani bellunesi (e non solo) composta dalla group leader Elisabetta Tonet di Feltre e da Simone Polla, Ariela Shatku e Serena Jessica Prota di Belluno, Romina Darman di Rocca Pietore, Beatrice Vecchiato di Montebelluna e Elisa Santagata di Verona.

«È stata una settimana all’insegna dell’informazione su un tema di stretta attualità», esclama Elisabetta, «abbiamo messo da parte i pregiudizi e ci siamo confrontati con altre realtà in Europa». Tra i 35 partecipazioni infatti c’erano anche ragazzi da Turchia, Repubblica Ceca, Polonia e Francia. «Alla fine ci siamo messi tutti ad un tavolo per un dibattito molto proficuo basato sui valori comuni in clima di convivenza civile. Abbiamo anche realizzato un cortometraggio che sarà visibile a breve su internet».

«È stato davvero bello incontrare e conoscere persone con culture, punti di vista e modo di pensare diversi da noi», racconta Ariela, «se non si viaggia cogliendo queste particolari opportunità è molto difficile riuscire a comprendere tutte le stacciature di questa tematica così delicata e profonda. Nonostante le differenze infatti la discussione è stata estremamente positiva». «Un’esperienza forte con un gruppo coeso», aggiunge Romina, «noi come italiani abbiamo portato l’esempio degli sbarchi in Sicilia e della gestione dei centri di accoglienza. Ogni paese poi ha effettuato un sondaggio per la propria cittadinanza sulla percezione del tema. Il nostro è stato quello più partecipato visto che ha avuto più di 200 risposte dai bellunesi (e non solo) che ci hanno dato un quadro interessante da portare nella discussione». «Interessante lo scambio di idee», conclude Simone, «in particolare con Francia e Turchia che presentano situazioni simili alle nostre. L’atmosfera di gruppo e l’organizzazione, curata dall’associazione polacca Chsch, sono state davvero ottime».

Altri scambi sono in programma nei prossimi mesi: basta consultare periodicamente il sito del Csv Belluno.

Informazioni su Redazione 9672 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.