Europ’Raid a Belluno per il secondo anno

Belluno, piazza dei Martiri

BELLUNO – Lunedì 1° agosto, intorno alle 20.00, arriveranno a Belluno per la seconda volta, a distanza di un anno, i partecipanti alla terza edizione di Europ’Raid, un progetto culturale, umanitario e sportivo che coinvolge quest’anno circa 200 giovani, per lo più studenti tra i 18 e i 30 anni, che si muovono lungo un percorso di più di 10.000 km, attraverso 20 paesi d’Europa in 23 giorni.

In questa terza edizione, che si terrà dal 30 luglio al 21 agosto, sono decisamente cresciuti i numeri dei partecipanti, arrivati a 200, raggruppati in 65 equipaggi, che attraverseranno tutta l’Europa e porteranno con loro del materiale educativo da donare a degli istituti scolastici europei in difficoltà.

Durante il viaggio, i partecipanti si fermeranno in molte località per sviluppare partenariati di solidarietà internazionale.

L’evento, di natura non profit, è organizzato da un gruppo di studenti francesi nativi di “Loire-Atlantique” e “Vendée”, due provincie dell’ovest della Francia, con l’obiettivo di riscoprire l’Europa e costruire nuovi legami di solidarietà tra Città e Paesi d’Europa.

Il progetto è candidato a numerosi premi europei e ha ricevuto il supporto di tante comunità locali e imprese.

Tra le molte città, anche Belluno ha accettato di divenire partner di Europ’Raid e di accogliere la carovana, nel segno di solidarietà e generosità internazionali.

A portare il saluto di Belluno a Europ’Raid, lunedì sera, ci sarà l’assessore Biagio Giannone.

Europ’ Raid: www.europraid.fr, Facebook https://www.facebook.com/EuropRaid, Twitter https://twitter.com/EuropRaid.

Informazioni su Redazione 10286 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.