Corsa, come prepararsi alla Corri Feltre

Una manifestazione sportiva (E. Dal Farra)

Si avvicinano la Festa della Salute e la Corri Feltre, in programma a Feltre domenica 18 maggio 2014. Il medico di Medicina dello sport dell’Ulss n.2, Guido Ciccarone, consiglia un programma di lavoro per chi intende partecipare a questa manifestazione non competitiva pur non avendo una preparazione atletica specifica.

Dottor Ciccarone, cosa è opportuno fare prima di iniziare una qualsiasi attività sportiva?
«Prima di iniziare qualsiasi attività è opportuno fare una valutazione accurata delle condizioni cliniche, anamnesi, sintomi, esame dello stato fisico e possibile individuazione di eventuali fattori di rischio, cardiaci e non cardiaci, che contribuiscono a determinare intolleranza verso l’esercizio fisico o che potrebbero limitare la partecipazione alla pratica sportiva».

Come consiglia di prepararsi alla Corri Feltre a chi non ha una preparazione atletica specifica ma desidera partecipare alla corsa?
«Il programma individualizzato per una attività dinamica aerobica, nel nostro caso marcia sostenuta e corsa lenta prevede un riscaldamento iniziale e una fase di recupero graduale finale di almeno 10 minuti e sedute iniziali di 15?20 minuti, iniziando l’allenamento ad un massimo del 60-70 % della frequenza cardiaca massimale (220 battiti ? età). Ad esempio per un uomo di 50 anni la frequenza cardiaca massimale è di 170 battiti al minuto, per cui la f.c. iniziale di allenamento oscilla tra i 100 e i 110 battiti al minuto. E’ bene ricordare che buoni risultati dal punto di vista fisico e mentale si ottengono anche con carichi non elevati. L’attività di almeno 3-4 sedute settimanali aumenterà di di 10-15 minuti nella seconda settimana e gradualmente passerà a sessioni di 50-60 minuti per un consumo calorico medio di 300 Kcal, per almeno 4 volte la settimana. Gradualmente nel giro di 20?30 giorni sarà opportuno riuscire a raggiungere anche l’85 % della frequenza cardiaca massimale».

E dopo la Corri Feltre?
«È  chiaro che la partecipazione alla Corri Feltre deve essere uno stimolo per continuare a svolgere attività fisica anche dopo diversificando il tipo di impegno: salire a piedi le scale, andare in bicicletta, fare giardinaggio, nuoto, danza, ginnastica».

In conclusione, quali sono i vantaggi dell’attività fisica?
«L’importanza delle qualità terapeutiche dell’esercizio fisico è confermata da una ricca letteratura scientifica: uomini con livelli più bassi di fitness aerobico hanno più probabilità di avere un infarto del miocardio rispetto ad una popolazione di confronto attiva, mentre  ricercatori della Stanford University School of Medicine e della University of California (USA) hanno verificato gli effetti dell’esercizio fisico intenso sulla salute di migliaia di maratoneti, evidenziando i benefici, ma anche i potenziali rischi provenienti da  livelli di lavoro fisico esagerato. I maratoneti sono generalmente più sani rispetto alla popolazione di controllo, tuttavia, essi tendono a soffrire di più di dolore alle ginocchia e fratture da stress, di allergie e di asma rispetto alla popolazione generale. Queste informazioni sono preziose per comprendere i potenziali benefici e rischi provenienti dai differenti carichi di esercizio fisico  e per individualizzare i programmi di lavoro  evitando effetti collaterali e prevenire così gli infortuni. L’esercizio fisico come un  farmaco ha le sue indicazioni terapeutiche, le controindicazioni e gli effetti avversi, così come dose, modo e tempo di somministrazione possono essere valutati e quantificati attraverso il volume,  cioè la durata dell’attività in minuti settimanali e  l’intensità con la frequenza cardiaca di lavoro. Il monitoraggio di questi parametri e soprattutto il rispetto dei tempi di recupero dopo un impegno fisico è fondamentale per ottenere benefici per la salute. L’ultimo consiglio personale è quello di fare sempre un  controllo medico prima di iniziare un programma di lavoro fisico impegnativo possibilmente con almeno un tracciato ecg a riposo».

Informazioni su Redazione 10169 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.