Quarant’anni di Pro loco “Monti del Sole”

Pro loco “Monti del Sole”, il gruppo Gron
Pro loco “Monti del Sole”, il gruppo Gron
Pro loco “Monti del Sole”, il gruppo Gron

SOSPIROLO – Quarant’anni di Pro loco “Monti del Sole”, quarant’anni con la comunità. Per ringraziare i tanti Sospirolesi che lavorano gratis cercando di rendere ogni evento o manifestazione un’occasione di incontro, sono in programma dei festeggiamenti per domenica 23 giugno al Prà de la Melia di Gron.

Alle 10.30, nel corso della Santa Messa a Gron, ci sarà un momento dedicato all’associazione; seguirà, alle 11.30 l’intervento delle autorità e un ricordo dei grandi protagonisti e, alle 12.30, il pranzo aperto a soci, sostenitori, collaboratori, cittadini a offerta libera (gradita la prenotazione al 327 3638372). Nel pomeriggio ci saranno i tradizionali giochi de la Melia e, in giornata, presenzierà la Coral Lo Lliri dalla Catalogna ospite del Coro “Monti del Sole”.

L’associazione sospirolese è stata costituita il 12 maggio 1973; primo presidente fu Luciano Trevisson, segretario Nando Cappellari; Alberto Nesello e Giovanni Cadorin vicepresidenti. Pochi mesi dopo alla presidenza ci sarà Nesello con il vice Cadorin e Francesco Bacchetti come segretario, poi presidente dal 1982 al ’93 e ancora dal 2000 a oggi dopo Sandro Fiorot (presidente dal ’94 al ’99).

Una lunga storia quella della Pro loco con molti successi da ricordare, in particolare, nei settori ricreativo, sportivo e culturale. Significativo l’apporto nel turismo: con Nesello iniziò l’attività ricreativa in Valle del Mis che richiamò turisti e campeggiatori. Tra le tante attività, si ricordano il primo concorso di pittura nazionale a Villa Zasso (nel ’74), la mostra “Egitto, 5000 anni di storia” dedicata a Segato, i congressi regionale e provinciale delle Pro loco in Valle del Mis. Ancora, lo sport: il circuito degli Assi, i giri del Piave, la Californiana e molte gare ciclistiche di prestigio. Tante le pubblicazioni (tra queste “Certosa di Vedana” e “Una storia tante storie” su Canal del Mis); interventi sul territorio come il ripristino di Nusieda e di numerosi sentieri; più recenti, il concorso letterario regionale (alla quarta edizione) e l’evento “Pom&Per” in memoria di Zasso.

Tra le parentesi amare l’allontanamento dalla Valle del Mis con l’arrivo del Parco che ha messo la parola fine all’attività ricreativa in loco creando disagi all’associazione durati per sette anni prima di trovare, anche grazie al Comune, sistemazione a Gron. Qui sta sorgendo il centro ricreativo, in parte inaugurato, ma che necessita di generosi contributi di enti o privati per essere completato.

«Il grazie più sentito va ai tanti volontari che saranno i protagonisti della nostra festa» spiega il presidente Bacchetti. «Se siamo sempre riusciti a garantire manifestazioni di un certo livello è soprattutto grazie a loro».

Informazioni su Redazione 10215 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.