Diritto di cronaca, diffamazione e privacy ai tempi della Rete

Immagine archivio
Immagine archivio
Immagine archivio

BELLUNO – Approda a Belluno l’attività di formazione e aggiornamento decentrata promossa dall’Ordine dei giornalisti del Veneto e dalla Scuola di giornalismo “Dino Buzzati”, rivolta a tutti i giornalisti iscritti all’Albo regionale dei giornalisti del Veneto.

L’appuntamento, organizzato in collaborazione con Assostampa Belluno,è fissato per martedi 14 maggio 2013, dalle 9.30 alle 13.30, sarà ospitato nella Sala Affreschi di Palazzo Piloni, via Sant’Andrea numero 5.

Dopo i saluti del presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, Gianluca Amadori e del presidente di Assostampa Belluno Ilario Tancon, la mattinata sarà suddivisa in due parti: la prima dedicata ai reati “tipici” del giornalista, in particolare alla violazione del segreto d’indagine e alla diffamazione a mezzo stampa; la seconda ad alcuni approfondimenti sui temi delle deontologia professionale, in particolare alle Carte più recenti: la Carta di Roma che si occupa dei diritti dei migranti e la Carta di Firenze che tutela la dignità del giornalista. In conclusione verranno affrontati i temi della Privacy connessi alla professione giornalistica e soprattutto alle difficoltà e ai rischi connessi ai nuovi strumenti informatici di diffusione delle notizie (giornali online, social media, twitter ecc.).

Il dibattito sarà moderato dal direttore della Scuola Buzzati, Orazio Carrubba.

Questi i relatori: Dottor Francesco Saverio Pavone, procuratore capo di Belluno; Alberto Vitucci, consigliere nazionale Ordine dei giornalisti; Avvocato Giorgio Battaglini, consulente dell’Ordine dei giornalisti, esperto in privacy.

Informazioni su Redazione 10177 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.