Hockey: l’Alleghe affonda a Renon, il Cortina trionfa in casa

Un match di hockey all'Olimpico di Cortina d'Ampezzo (Luca Mares)
Il saluto del Cortina a fine incontro (Luca Mares)
Il saluto del Cortina a fine incontro (Luca Mares)

Nella prima giornata del Master Round il Bolzano supera il Valpellice i aggancia il primato in classifica. Il Renon supera l`Alleghe. Nel Relegation Round, il Milano batte il Pontebba, a Cortina i rigori sorridono ai padroni di casa.

CORTINA D’AMPEZZO – Il Cortina inizia il relegation round tra le mura amiche dell’Olimpico affrontando il Fassa. L’avvio di gara sorride alla formazione ospite, che risulta più intraprendente in avanti, particolarmente attiva con Jakub Sindel e  Ryan O’Marra. Gli ampezzani, dal canto loro, non paiono fluidi come gli avversari, ma in finale di prima frazione passano comunque a condurre: a spezzare l’equilibrio ci pensa il solito Stanislav Gron, implacabile sotto porta. A seguito di un problema al ghiaccio, bisogna attendere più del dovuto perché abbia inizio la seconda frazione. Alla ripresa del gioco i ragazzi di Beddoes provano a rimpinguare il loro bottino, ma Frank Doyle è in serata di grazia, andando a sventare un paio di conclusioni a botta sicura. I ladini stringono i denti e alla prima vera occasione utile pareggiano i conti, in rete con Ryan O’Marra. Il Fassa non si accontenta e al 36.43 mette pure la freccia grazie a Michele Marchetti, preciso nel suo tocco verso la porta di Levasseur. Gli Scoiattoli, in ogni caso, non si danno per vinti e si ributtano subito in avanti, facendosi trascinare dal solito Gron, il quale, dopo alcune occasioni, insacca la doppietta personale che vale il pareggio al 48.11. Gli ospiti dal canto loro, privi di Jakub Sindell dal termine del secondo periodo, provano a rispondere in contropiede, faticando però a risultare realmente pericolosi. La contesa prosegue all’overtime ed il Cortina è immediatamente pericoloso nel supplementare, centrando un palo, neanche a farlo apposta, con Stanislav Gron. Nemmeno per J.P. Levasseur non sono cinque minuti tranquilli, ma in ogni caso non si segna e si va ai rigori. I padroni di casa mettono a segno i primi tre penalty mentre gli ospiti nemmeno uno: la rete decisiva è allora la prima, ovvero quella del sempre più decisivo Stanislav Gron.

Hafro Cortina –  SHC Val di Fassa Ferrarini 3:2 d.t.r. (1:0, 0:2, 1:0, 0:0, 1:0)

Hafro Cortina: J.P Levasseur (Renè Baur); Paul Albers, Darrell Hay, Stanislav Hudec, Luca Zandonella, David Bowman, Michele Zanatta, Luca Zanatta; Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Stanislav Gron, Andrea Moser, Francesco Adami, Christian Menardi, Andrea Baldo, Damiano Bravin. Coach: Clayton Beddoes.

SHC Val di Fassa Ferrarini: Frank Doyle (Gianluca Vallini), David Turon, Greg Kuznik, Damiano Casagranda, Christian Castlunger, Mario Cartelli, Thomas Dantone; Ryan O’Marra, Jakub Sindel, Luca Planchensteiner, Enrico Chelodi, Gabriele Vieder, Stefano Margoni, Mattia Bernard, Martin Castlunger, Michele Marchetti, Nicola Deluca. Coach: Miro Frycer.

Reti: 1:0 Stanislav Gron (18.58), 1:1 Ryan O’Marra (33.41), 1:2 Michele Marchetti (36.43), 2:2 Stanislav Gron (48.11), 3:2 Stanislav Gron (rigore decisivo).

RENON – Nella sfida di Collalbo, remake della semifinale di Coppa Italia, Renon senza i lungodegenti Ryan Ramsay, Alexander Eisath e Alex Frei. Nell`Alleghe torna in difesa Luka Tosic, in tribuna per turnover Gino Guyer. Grande partenza dell`Alleghe, che passa subito a condurre. Tiro di Matt Waddell, deviazione vincente di Vince Rocco per l`1:0. L´Alleghe amministra il vantaggio, il Renon non riesce a dare profondità alla propria manovra. Non è un primo tempo spettacolare quello all`Arena Ritten. Le Civette vanno negli spogliatoi avanti 1:0. Nel secondo tempo i Rittner Buam spingono forte fin da subito e impattano al 4.06. Lavoro dietro la porta di Domenico Perna, assist al bacio per Greg Jacina, che fulmina Adam Dennis. Adesso è il Renon a riprendere in mano il pallino del gioco. Il raddoppio del Renon arriva al 28.14 e porta la firma di Emanuel Scelfo. Il Renon centra un palo con Kevin Mitchell. Nel momento migliore dei Rittner Buam, l`Alleghe pareggia i conti. Jeff Lo Vecchio timbra il cartellino al 34.50 e riporta in equilibrio la contesa. L`Alleghe ora torna a mordere: la pressione agordina si concretizza in chiusura di frazione. Azione della seconda linea, Jonas Johansson batte Pogge e porta l`Alleghe sul 3:2 di secondo drittel. Terzo tempo con tante penalità. Il Renon deve rincorrere ma trova in apertura il 3:3. Azione di Domenico Perna, disco nello slot, deviazione fortuita sotto gabbia di un terzino agordino, che beffa Adam Dennis. Azioni da una parte e dall`altra. Le due squadre vogliono i tre punti. Nel finale la svolta. Il Renon si porta avanti con Emanuel Scelfo (doppietta. L`Alleghe toglie il portiere ma questa volta la mossa non sortisce effetti. I padroni di casa chiudono i conti con la rete a porta vuota di Lorenz Daccordo. Finisce 5:3 e il Renon consolida il terzo posto nel girone delle migliori.

Ritten Sport Renault Trucks – Alleghe Tegola Canadese 5:3 (0:1, 2:2, 3:0)

Ritten Sport Renault Trucks: Justin Pogge (Tobias Fink); Kevin Mitchell, TJ Kemp, Ingemar Gruber, Fabian Hackhofer, Markus Hafner,  Klaus Ploner, Andy Delmore, Ruben Rampazzo; Greg Jacina, Domenico Perna, Dan Tudin, Chris Durno, Emanuel Scelfo, Mathias Fauster, Lorenz Daccordo, Thomas Spinell, Matteo Rasom, Mirko Quinz, Julian Kostner. Coach: Rob Wilson.

Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive), Francesco De Biasio, Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Luka Tosic,  Sean McMonagle, Kevin Adami; Jeff Lo Vecchio, Nicola Fontanive, Jonas Johansson, Vince Rocco, Daniele Veggiato, Manuel De Toni, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Alberto Fontanive, Milos Ganz, Patrick Tormen, Davide Testori. Coach: Tom Pokel.

Reti: 0:1 Vince Rocco (1.16), 1:1 Greg Jacina (24.06), 2:1 Emanuel Scelfo (28.14), 2:2 Jeff Lo Vecchio (34.50),  2:3 Jonas Johansson (38.37), 3:3 Domenico Perna (44.57), 4:3 Emanuel Scelfo (57.37), 5:3 Lorenz Daccordo (59.44).

Serie A le partite di giovedì 17 gennaio 2013 (1° giornata Master e Relegation Round)

Ritten Sport Renault Trucks – Alleghe Tegola Canadese 5:3 (0:1, 2:2, 3:0)
HC Bolzano – HC Valpellice Bodino Engineering 7:2 (1:0, 3:1, 3:1)
Riposa: Lupi Fiat Professional
Hafro Cortina – Val di Fassa Ferrarini 3:2 d.t.r (1:0; 0:2, 1:0, 0:0, 1:0)
Milano Rossoblu – Aquile FVG Pontebba 3:1 (0:1, 2:0, 1:0)
Riposa: Migross Supermercati Asiago

La classifica di Serie A Master Round:

1. HC Bolzano 41
2. Lupi Fiat Professional Valpusteria 39 punti *
3. Renon Sport Renault Trucks 38
4. Alleghe Tegola Canadese 33
5. Valpellice Bodino Engineering 31

La classifica di Serie A Relegation Round:

1. Migross Supermercati Asiago 28 *
2. Milano Rossoblu 26
3. Hafro Cortina 23
4. Val di Fassa Ferrarini 14
5. Aquile FVG Pontebba 6

* 1 partita in meno

Informazioni su Redazione 10215 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Trackback / Pingback

  1. Belluno 24h » Hockey: l’Alleghe affonda a Renon, il Cortina trionfa in casa

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.