Hockey, Bolzano vince di rigore e conquista la Supercoppa

Il Bolzano festeggia a Cortina la vittoria della Supercoppa
Il Bolzano festeggia a Cortina la vittoria della Supercoppa

All’Olimpico i campioni d’Italia hanno sconfitto 4-3 il Cortina dopo i tiri di rigore, conquistando il quarto successo in questa manifestazione, un record per quanto concerne l’hockey italiano. A decidere la lotteria dei rigori il penalty di Mark Mc Cutcheon.

CORTINA D’AMPEZZO – Nel primo appuntamento della stagione, i campioni d’Italia del Bolzano si presentano al gran completo. Nelle file dei padroni di casa, coach Beddoes deve rinunciare al lungodegente Luca Zanatta.

Il primo tempo regala subito grandi emozioni al pubblico dell’Olimpico. I padroni di casa trovano il vantaggio dopo due minuti: il Bolzano manovra disco in attacco, Sharp da posizione angolata centra il palo, la carambola favorisce il contropiede ampezzano, con Siddall che parte in contropiede solitario, ma viene fermato in maniera irregolare da Ambrosi. E’ rigore, che lo stesso Siddall realizza con freddezza e sangue freddo. Il gol galvanizza il Cortina, che pesca il il raddoppio, con capitan De Bettin, bravo a freddare da due passi Hell, su invito dell’ex biancorosso Edwardson. I campioni d’Italia, nonostante la doccia fredda, iniziano a macinare gioco. In superiorità numerica (out De Bettin), i Foxes accorciano con Bernard, bravo a superare Levasseur con un polsino angolato. In chiusura di prima frazione, i Foxes trovano il pareggio in inferiorità numerica: Albers perde un disco sanguinoso sulla blu d’attacco, Walcher ringrazia e parte solitario, superando l’incolpevole Levasseur.

Il ritmo della partita cala nella frazione centrale. Le due squadre abbassano il baricentro ma con trascorrere dei minuti, i campioni d’Italia iniziano a macinare gioco e a creare sempre più apprensione alla difesa biancoblu. La coppia Flynn-Sharp mette a ferro e fuoco la retroguardia ampezzana, ma è soprattutto il secondo blocco dei Foxes (Bernard-Gander-Insam) a creare le occasioni più ghiotte. Bernard centra un clamoroso palo, imitato da Marco Insam, il quale in powerplay (fuori Adami, 10 minutì per carica da tergo) fa tremare il pubblico di casa, con un bolide che si stampa sulla traversa. Levasseur ringrazia la buona sorte.

Il terzo tempo inizia con un Cortina subito vivace. Siddall sfiora il nuovo vantaggio, mancando il bersaglio grosso dopo un veloce contropiede 2 contro 1. E’ il preludio del gol ampezzano, che arriva su azione fotocopia. Rapida ripartenza biancoblu, Gron pesca il  solitario Menardi che buca Hell con un tiro chirurgico. Il Bolzano reagisce, Gander manca d’un soffio la nuova parità, che arriva grazie alla prima rete in biancorosso di Ryan Flynn. De Bettin e Hay vanno a scaldare la panca puniti e in doppia superiorità, il nuovo attaccante dei Foxes gonfia la rete, con un tocco sottomisura che beffa Levasseur. Edwardson sfiora il gol dell’ex, in chiusura di terza frazione, con il verdetto rinviato all’overtime.

Il primo brivido lo corre Hell, su un tiro velenoso di Edwardson, poco dopo ci prova anche Felicetti, stoppato dal goalie biancorosso. Il Bolzano soffre in inferiorità numerica (fuori Egger e Borgatello) ma il fortino dei Foxes resiste fino alla quarta sirena della serata.

La lotteria dei rigori decide la lunga serata dell’Olimpico. Il Cortina  manca il bersaglio in quattro occasioni. Per il Bolzano segnano Sharp e Mark Mc Cutcheon e la Supercoppa prende la strada del capoluogo. Per la società biancorossa si tratta del quarto successo in questa manifestazione.

SG Hafro Cortina – HC Bolzano 3-4 d.t.r (2-2; 0-0;1-1;0-0; 0-1)

SG Hafro Cortina: JP Levasseur (Renè Baur); Darrell Hay, Paul Albers, Luca Zandonella, Michele Zanatta, Renè Vallazza, Gabriele Moretti, Derek Edwardson, Stanislav Gron, Matt Siddall, Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Francesci Adami, Christian Menardi, Andrea Moser, Denis Soravia, Andrea Baldo, Damiano Bravin; Coach: Clayton Beddoes.

HC Bolzano: Günther Hell (Thomas Commisso); Alexander Egger, Daniel Fabris, Christian Borgatello, Andrea Ambrosi, Lorenzo Casetti, Andrea Gorza; Mark McCutcheon, MacGregor Sharp, Ryan Flynn, Anton Bernard, Markus Gander, Marco Insam, Enrico Dorigatti, Stefan Zisser, Christian Walcher, Peter Wunderer, Federico Gilmozzi, Stefano Piva; Coach: Brian McCutcheon.

Arbitri: Pianezze, Cassol (Biacoli, Zatta).

Reti: 1:0 Matt Siddall (2.59 penalty), 2:0 Giorgio De Bettin (5.56), 2:1 Anton Bernard (8.37 PP), 2:2 Christian Walcher (18.53 PK), 3:2 Christian Menardi (46.06), 3:3 Flynn (53.51 2P).

Rigore decisivo: Mark Mc Cutcheon (HC Bolzano).

Informazioni su Redazione 10182 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Trackback / Pingback

  1. Hockey, Bolzano vince di rigore e conquista la Supercoppa | Belluno 24h

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.