Tutto pronto per il gemellaggio Trichiana-Saubens

I ragazzi di Trichiana e i ragazzi di Saubens nell'estate 2011 a Saubens
I ragazzi di Trichiana e i ragazzi di Saubens nell’estate 2011 a Saubens

Il 22 luglio arriverà a Trichiana un gruppo di ragazzi per lo scambio giovanile e il 27 e 28 concerto e cerimonia ufficiale con cittadini e autorità.

TRICHIANA – Il 2012 porta con sè, a Trichiana, la felice ricorrenza del ventennale del gemellaggio tra Trichiana e Saubens, la cittadina francese di circa 1.860 abitanti, situato nel dipartimento dell’Alta Garonna nella Regione del Midi-Pirenei.

L’idea del gemellaggio nasce un paio d’anni prima del 1992, quando a Saubens, il Sindaco di allora, “le Maire” Jean-Louis Lefèbvre decide di contribuire alla costruzione della Comunità Europea stringendo un patto di gemellaggio con un paese italiano, dato che un gran numero di “Saubenois” sono discendenti di emigranti che provengono dal Nord Est del nostro Paese.

La scelta cade su Trichiana e, dopo alcuni incontri di conoscenza, nel giugno del1992, aSaubens, e nel settembre dello stesso anno, a Trichiana, si svolgono le cerimonie ufficiali che sanciscono il Gemellaggio.

«Dopo anni in cui le attività di scambio potevano trovare sostegno in fondi della Comunità Europea», commenta Roberto Sernaglia, il consigliere del Comune di Trichiana delegato al Gemellaggio, «ultimamente le risorse vengono destinate a promuovere scambi con i Paesi di recente ingresso nella Comunità. Questo non ci ha fatto desistere dall’impegno a mantenere il più possibile vivi i legami con Saubens, che si conferma comunità accogliente, attiva, desiderosa di coltivare e sviluppare i rapporti con noi».

Prosegue Sernaglia «Nel 2010 Saubens ha fatto visita a Trichiana, anche per conoscere la nuova Amministrazione, e poi Trichiana ha ricambiato la vista in inverno. Nell’estate 2011 un gruppo di giovani di Trichiana, accompagnati da Antonio Gasperin e Elena Sommacal, sono stati protagonisti di un soggiorno a Saubens. Per quest’anno, domenica 22 luglio una decina di Saubenois arriverà a Trichiana, per fermarsi fino al 29. Sarà l’occasione per far conoscere alle nuove generazioni il nostro paese, affidando a loro il compito di coltivare nuove relazioni, basate su uno spirito di apertura mentale e curiosità».

«Il Comitato per il Gemellaggio ha lavorato alacremente, anche coinvolgendo le Associazioni del paese, per predisporre un programma che alterni momenti di conoscenza del territorio, divertimento, scambio tra i ragazzi e con la Comunità: dal 22 al 29 luglio i ragazzi francesi e gli italiani che l’anno scorso sono stati a Saubens visiteranno le montagne di Trichiana, andranno a Venezia, dormiranno una notte all’Ostello di Nate, andranno al mare, a Belluno, ma, soprattutto, vivranno presso alcune famiglie di Trichiana disponibili e accoglienti, avendo l’opportunità di conoscere una cultura comunque un po’ diversa dalla loro e toccando con mano l’ospitalità per cui gli italiani, e non meno i trichianesi, sono famosi».

«Ringrazio le famiglie ospitanti e il Comitato per il lavoro che ha fatto con cura e affetto, guidato con disponibilità dal nostro consigliere Roberto Sernaglia» conclude il Sindaco Giorgio Cavallet. «Hanno lavorato in tanti senza risparmiarsi e l’intera comunità è loro riconoscente. Alla fine della settimana, aspettiamo il Sindaco Jean Claude Cassagne e alcuni altri rappresentanti. Dedicheremo a loro il primo concerto in Villa, venerdì 27 a S. Antonio e sabato ci riuniremo per una Cerimonia ufficiale che sancisca una sorta di rinnovo delle promesse di gemellaggio. Mi auguro che i cittadini di Trichiana vorranno essere presenti e attenti ai nostri ospiti, perché l’apertura alle relazioni interpersonali basate su rispetto e attenzione reciproci è sempre occasione di crescita».

Informazioni su Redazione 10284 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.