I ristoratori in aiuto dei terremotati

I ristoratori con il Parmigiano acquistato
Da dx i ristoratori Walter De Cassan e Mauro Cavalet con il parmiagiano acquistato

Terremoto in Emilia: una tonnellata di parmigiano comprata dai ristoratori di Confcommercio Belluno.

BELLUNO – I ristoratori di Confcommercio Belluno concretamente attivi e vicini alle popolazioni colpite dai recenti terremoti. Così come era avvenuto in occasione del tragico terremoto di L’Aquila, il Gruppo Ristoratori Dolomiti Belluno di Confcommercio non ha fatto mancare il proprio sostegno alle genti emiliane che stanno vivendo ora lo stesso dramma.

Gravissimi i danni al patrimonio umano, artistico ed economico che non hanno lasciato indifferenti i bellunesi, i quali, sotto varie forme, anche in quest’occasione hanno “fatto a gara” per dare aiuti concreti ed immediati.

Il Gruppo Ristoratori ha promosso, presso i propri iscritti, una prenotazione di Parmigiano Reggiano organizzando una “spedizione” che giovedì 28 giugno si è recata a Castelnuovo Rangone (Mo) presso la Cooperativa Casearia Castelnovese per il ritiro di quanto ordinato: la bellezza di  926 chili di Parmigiano pari ad oltre 12.000 euro di spesa a favore di un’azienda colpita in modo davvero  tragico dall’evento sismico.

Armati di buona volontà ed entusiasmo, Walter De Cassan della Baita di Cernadoi (Livinallongo) e Mauro Cavalet dell’Oasi di Limana, per conto del Gruppo Ristoratori di Confcommercio e degli Operatori dell’Area Lagazuoi 5 Torri, hanno viaggiato alla volta di Castelnuovo per una giornata del tutto particolare che ha consentito loro di toccare con mano tutta la drammaticità dell’evento e dei danni ma anche il grande orgoglio e desiderio degli emiliani di ripartire senza piangersi addosso.

Per dare una dimensione dei danni subiti dalla Cooperativa due dati sono davvero significativi: sono crollate al suolo 120.000 forme ed i danni sono complessivamente quantificabili in 3,5 – 4 milioni di euro. Nonostante tutto, la Cooperativa Castelnovese, composta di circa settanta soci, riesce a produrre 60 forme di Parmigiano al giorno.

Ciò di cui forse non ci si rende ben conto è che la Cooperativa Castelnovese è solo una delle tante aziende colpite pesantemente dal terremoto; dai negozi ai panifici, dai laboratori artigiani al comparto industriale, dall’agricoltura all’allevamento: un economia in ginocchio alla quale i Ristoratori di Confcommercio Belluno hanno voluto, nel loro “piccolo”, far sentire la loro vicinanza!

Un grazie a Walter e a Mauro dai colleghi e da Confcommercio Belluno per la disponibilità ed il tempo dedicato.

Informazioni su Redazione 9831 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.