Scarico anomalo al depuratore di Lozzo

Scarico anomalo al depuratore di Lozzo

LOZZO DI CADORE – Scarichi anomali, ieri mattina, al depuratore di Lozzo di Cadore. Una qualche sostanza di colore rosa abusivamente smaltita in fognatura, proveniente con ogni probabilità dall’area produttiva di Sant’Anna dove sono presenti varie occhialerie, è arrivata nelle prime ore del mattino all’impianto di depurazione di Sant’Anna, creando notevoli disagi al funzionamento delle vasche e all’intero processo depurativo.

Ad accertarne la presenza Bim GSP che costantemente monitora il funzionamento degli impianti preposti a trattare le acque reflue civili provenienti dalle reti fognarie.

«Non è la prima volta – spiega la società – che la rete fognaria viene utilizzata impropriamente per eliminare sostanze che andrebbero smaltite in altro modo. E’ chiaro che queste immissioni anomale, oltre che essere incivili, portano solo danni agli impianti di depurazione e costi elevati di smaltimento: le sostanze non depurabili – spiega la società – alterano il funzionamento del processo depurativo, rischiano di annientare il funzionamento dei batteri preposti a ripulire gli scarichi, richiedono interventi in loco per l’asportazione manuale dei materiali immessi abusivamente, fanno aumentare notevolmente i costi di gestione. Risultato: disagi e danni per tutta la collettività, con conseguenze che possono riversarsi nell’ambiente».

Un quadro per nulla positivo, quello dipinto dalla società di gestione delle reti idriche e fognarie, che raccomanda comportamenti responsabili e consapevoli: «La fognatura non è spazzatura – spiega la società – e non va utilizzata per eliminare sostanze scomode a costo zero. Ogni sostanza di scarto ha un suo processo di smaltimento ed ognuno è tenuto ad informarsi a dovere. I depuratori – lo ricordiamo – sono opere indispensabili preposte al trattamento delle acque reflue. Il loro corretto funzionamento è importante, in quanto garantisce la restituzione all’ambiente di acqua pulita».

Nei prossimi giorni verranno effettuate le analisi delle acque reflue campionate questa mattina presso il depuratore di Sant’Anna durante lo scarico anomalo: gli esiti, attesi tra qualche giorni, accerteranno la natura e provenienza delle sostanze immesse in rete.

Informazioni su Redazione 10218 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.