Vuole suicidarsi, salvato dalla Polizia Stradale di Belluno

Belluno, piazza dei Martiri
Attività della Polizia Stradale di Belluno

BELLUNO – Nei due ultimi weekend, la costante attività di prevenzione posta in essere dalle pattuglie della Polizia Stradale ha consentito l’accertamento e la contestazione di alcune significative infrazioni a norme del Codice della Strada.

Nel delicato settore della guida in stato di ebbrezza,connesso con il c. d. fenomeno delle “Stragi del sabato sera”, a fronte di oltre 500 controlli, sono stati 5 i conducenti sorpresi a circolare con concentrazioni di etanolo superiori ai limiti previsti dalla Legge.

Per gli intestatari, oltre al ritiro della patente di guida, si è proceduto, a seconda dei casi, contestando una sanzione amministrativa o con la denuncia alla competente Autorità Giudiziaria.

In particolare, nella notte tra il 22 ed il 23 aprile, personale della Polizia Stradale e della locale Questura ha dovuto gestire una delicata e complessa vicenda che ha visto come protagonista C. J., nato a Belluno nel 1985, il quale, fermo su Ponte degli Alpini, oltre che evidenziare i sintomi tipici dell’ebbrezza, esternava propositi suicidi. Il predetto, alla vista della pattuglia della Polizia Stradale, repentinamente si dava alla fuga venendo, poco dopo, raggiunto e fermato dagli operatori. Nel corso del successivo, concitato intervento, al quale partecipava anche altra pattuglia della Questura, durante il quale  C. J. veniva immobilizzato e, per quanto possibile, calmato, emergeva la necessità di trasportare il predetto presso il locale Ospedale Civile per gli interventi sanitari del caso, anche e soprattutto sotto l’aspetto psichiatrico.

Altri controlli hanno consentito il ritiro di ulteriori 6 patenti di guida per motivazioni diverse (validità scaduta, sorpasso in prossimità e corrispondenza di intersezione stradale, etc. etc.)

Nella settimana dal 16 al 22 aprile 2012, anche in provincia di Belluno sono stati posti in essere i controlli previsti, a livello europeo, dall’organismo “TISPOL”, denominati “SPEED” perché, appunto, riguardanti il rispetto dei limiti di velocità.

L’impiego costante delle apparecchiature speciali (Autovelox e Telelaser) a ciò preposte, ha consentito la contestazione di 53 infrazioni nei confronti di altrettanti conducenti che circolavano mantenendo una velocità, detratta la prevista tolleranza,  superiore ai limiti imposti dagli Enti proprietari delle strade.

Informazioni su Redazione 10218 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.